AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino, pertanto non saranno più garantiti gli aggiornamenti dei vari canali di questo sito.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi da parte dell'Ente, sono raggiungibili dal portale della Città Metropolitana di Torino, attraverso il quale è possibile collegarsi anche con le pagine ancora in fase di completamento.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

Agricoltura e montagna

Eventi e iniziative

Sei in: Home > Agricoltura e Montagna > Eventi e iniziative > 6° Censimento generale dell'agricoltura: i risultati

6° CENSIMENTO GENERALE DELL'AGRICOLTURA

I risultati
 

PER CONSULTARE I RISULTATI CLICCARE SU:

www.sistemapiemonte.it/ca2010diff/Home.do

http://www.sistemapiemonte.it/agricoltura/dw_capu/index.shtml

 

I risultati del 6° Censimento generale dell'agricoltura evidenziano come negli ultimi dieci anni le aziende agricole sono diminuite del 32,2 per cento, ma è cresciuta la loro dimensione.

Un’analisi approfondita della realtà agricola italiana è importante per il nostro Paese e per l’Unione Europea, che ha l’obiettivo di sostenere la produzione agricola degli Stati Membri.
A differenza dei Censimenti precedenti, in cui sono state censite le aziende di qualsiasi dimensione, per il 2010 l’Unione Europea ha chiesto di rilevare soltanto le aziende i cui terreni si estendono al di sopra di una dimensione che, in Italia,  varia da Regione a Regione.

I dati raccolti offrono un quadro informativo sulla struttura del sistema agricolo e zootecnico, a livello nazionale, regionale e locale. 

L'intervento dei tecnici agrari della Provincia di Torino, nel corso dell'anno 2010, si è esplicato nell'azione di aggregazione dei Comuni in modo da creare le condizioni organizzative ottimali per lo svolgimento della successiva fase di rilevazione dei dati. Successivamente la Provincia ha coordinato - per quanto concerne gli aspetti tecnici e di raccordo con i livelli regionali e dell'ISTAT - la rete censuaria, composta da poco meno di 300 operatori. Il lavoro si è concluso nello scorso mese di giugno, con il supporto alle operazioni di verifica dei dati rilevati. Sull'intero territorio provinciale sono 25.500 le realtà censite.


COME SI E' OPERATO

Il 24 ottobre 2010 è stata avviata la rilevazione dei questionari del 6° censimento generale dell’agricoltura. L’operazione è prevista dal Programma statistico nazionale 2008-2010 in attuazione del Regolamento CE n. 1166/2008.

L’Istituto nazionale di statistica (Istat)  ha elaborato il Piano generale di censimento che ha definito regole, criteri e standard per la redazione dei Piani regionali di censimento.

La Regione Piemonte - che ha approvato il Piano regionale nel febbraio del 2010 - aveva il compito, attraverso l’Ufficio Regionale di Censimento (UCR), di organizzare, coordinare e controllare la rilevazione sul territorio regionale; inoltre, attraverso la Commissione Tecnica Regionale (CTR), di coordinare i rapporti interistituzionali e verificare lo svolgimento delle operazioni censuarie.

Il Piano regionale prevedeva anche la costituzione di Uffici Territoriali di Censimento (UTC) e di Commissioni Tecniche Territoriali (CTT) da parte di ciascuna delle 8 Amministrazioni provinciali.

Ai Comuni è spettato il compito di costituire l’Ufficio Comunale di Censimento (UCC), anche in forma associata con altri Comuni limitrofi (allo scopo di alleggerire la struttura organizzativa). Gli UCC sono stati direttamente in contatto con i rilevatori impegnati sul territorio per le operazioni di compilazione dei questionari aziendali.

L'ISTAT (Istituto Nazionale di Statistica) ha pubblicato nei giorni scorsi i risultati provvisori del censimento.

Ultimo aggiornamento: 19/07/2012