AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino, pertanto non saranno più garantiti gli aggiornamenti dei vari canali di questo sito.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi da parte dell'Ente, sono raggiungibili dal portale della Città Metropolitana di Torino, attraverso il quale è possibile collegarsi anche con le pagine ancora in fase di completamento.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

Agricoltura e montagna

Sapori del territorio

Banner Sapori del territorio

Sei in: Home > Agricoltura e Montagna > Prodotti del paniere > Prodotti tipici > Prodotti da forno > Grissino Stirato Torinese

GRISSINO STIRATO TORINESE

English

marchio Grissino Stirato TorineseI grissini stirati e rubatà sono le due notissime varianti tipiche di Torino, lavorate e foggiate con tecniche diverse. Il grissino stirato è un prodotto conosciuto e apprezzato in tutta Italia.

Le circostanze della sua invenzione sono leggendarie: si narra venne prodotto per curare il giovanissimo Duca Vittorio Amedeo II, dalla salute cagionevole e soggetto ad intossicazioni alimentari.

Il medico che l'ebbe in cura ordinò al fornaio di corte di preparare un pane molto più cotto del consueto, più digeribile e salutare perché privo di microrganismi patogeni.
Grissino Stirato Torinese Nacque così da una già esistente forma di pane allungata e stretta simile a un bastone - chiamata in piemontese ghëssa - il sottile e croccante ghersin (cioè una piccola ghëssa): in italiano "grissino", appunto.

L'impasto del grissino stirato è molto elastico e duttile, in modo da poterlo lavorare a lungo con le mani: se ne stacca una piccola porzione, le si dà la forma di un sottile cilindro, la si solleva, la si allunga, la si tira alle estremità con un leggero movimento vibratorio mediante l'apertura delle braccia.
Da questi abili gesti nascono grissini sottilissimi, lunghissimi e leggerissimi, che con la cottura s'incurvano leggermente ed assumono un bel colore dorato scuro.

  

Per informazioni:
Associazione Panificatori della provincia di Torino
Tel. 011 8170540 - 011 8170473
Fax 011 8125106
  

Logo Paniere


Città Metropolitana di Torino
Progetto "Sviluppo e Valorizzazione produzioni tipiche"

Dirigente Responsabile: Elena Di Bella
corso Inghilterra, 10148 Torino - Tel. +39 011 861.6141-6308 - Fax +39 011 861.6479


 << prodotto precedente prodotto successivo >>

 

torna su^

Ultimo aggiornamento: 15/01/2015