AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino, pertanto non saranno più garantiti gli aggiornamenti dei vari canali di questo sito.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi da parte dell'Ente, sono raggiungibili dal portale della Città Metropolitana di Torino, attraverso il quale è possibile collegarsi anche con le pagine ancora in fase di completamento.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

Agricoltura e montagna

Sapori del territorio

Banner Sapori del territorio

Sei in: Home > Agricoltura e Montagna > Prodotti del paniere > Prodotti tipici > Ricette > Tinche Gobbe dorate del Pianalto di Poirino in leggero carpione

LE TINCHE GOBBE DI POIRINO IN LEGGERO CARPIONE

Ingredienti (dosi per 4 persone)

5 tinche (da 40/60 grammi)
1 carota
1 gambo di sedano
1 spicchio d'aglio
1 cipolla bionda
4/6 chiodi di garofano
125 millilitri d'aceto bianco
350 millilitri di vino bianco
olio, sale grosso e fino
rosmarino, salvia, alloro

Procedimento

Mondare molto bene le verdure.
Tagliare a julienne carota e sedano, tagliare a fettine sottilissime la cipolla. Farli soffriggere con un goccio d'olio extra-vergine. Aggiungere i gusti, l'aglio e i chiodi di garofano. Quando tutto sarà ben soffritto aggiungere aceto bianco, vino bianco e sale grosso. Far bollire per circa 40/45 minuti.
Lasciare raffreddare il carpione.
Eviscerare le tinche, lavarle bene, passarle in farina e friggerle in olio a 180 gradi per circa 6/8 minuti. Metterle poi su una carta assorbente, salarle e lasciarle raffreddare.
Quando le tinche saranno fredde adagiarle in una teglia e ricoprirle con il carpione; metterle in frigorifero e lasciarle marinare per circa 2 giorni. Servirle su un letto di valeriana e decorare con caramello di aceto balsamico


<< ricetta precedente ricetta successiva >>

 

torna su^

Ultimo aggiornamento: 28/07/2010