AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino, pertanto non saranno più garantiti gli aggiornamenti dei vari canali di questo sito.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi da parte dell'Ente, sono raggiungibili dal portale della Città Metropolitana di Torino, attraverso il quale è possibile collegarsi anche con le pagine ancora in fase di completamento.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

Agricoltura e montagna

Prodotti del paniere

Banner prodotti del paniere

Sei in: Home > Agricoltura e Montagna > Prodotti del Paniere > Vini della provincia > Vitigni > Avanà

AVANÀ

Grappolo d'uva AvanàNon è conosciuto con altre denominazioni se non con varianti del nome Avanà quali Avanale, Avenai, Davanà, etc.

La sua coltura è esclusivamente concentrata in ambienti di viticoltura montana ed in particolare nell'Alta Valle di Susa, anche se ben rappresentato nella Bassa Valle di Susa, oltre che nel Pinerolese in Val Chisone.

L'Avanà presenta una certa variabilità nella morfologia delle piante, probabilmente ascrivibile alla coesistenza di biotipi morfologicamente distinti e non soltanto all'incidenza delle malattie da virus e simili o all’effetto dell'ambiente colturale.

Tali differenze riguardano la tomensitità e la colorazione di foglie e germogli, la dimensione e l'aspetto della foglia e del grappolo, la forma dell'acino.

L'Avanà è vigoroso e di buona fertilità. L'uva si presenta talora carente sotto il profilo della colorazione, soprattutto nel caso in cui la produttività sia eccessiva.

Il germogliamento e la maturazione del frutto sono medio-precoci. Vinificandolo in purezza si ottiene un vino piacevole, dal colore non molto intenso, con note aromatiche fruttate.

Vini ottenuti

Entra nella composizione del VALSUSA D.O.C. ROSSO e del PINEROLESE D.O.C. RAMIE

 

 

vitigno successivo >>

Ultimo aggiornamento: 26/05/2010