HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

Ambiente

Emissioni in atmosfera

Sei in: Home > Ambiente > Emissioni in atmosfera

EMISSIONI IN ATMOSFERA DA IMPIANTI INDUSTRIALI

La Provincia di Torino, a seguito del processo di delega di funzioni, attuato dalla Regione Piemonte con la L.R. n. 43/2000 (recante disposizioni per la tutela dell'ambiente in materia di inquinamento atmosferico) e la L.R. n. 44/2000 (recante disposizioni normative per l'attuazione del D.Lgs. n. 112/98), è autorità competente al controllo delle emissioni in atmosfera nonché all'adozione dei provvedimenti di autorizzazione, di diffida, di sospensione, di revisione e di revoca delle autorizzazioni alle emissioni in atmosfera provenienti dagli insediamenti produttivi, come definiti nella parte V del D.Lgs 152/06.

Dal 21 febbraio 2001, il servizio Qualità dell'Aria e Risorse Energetiche cura l'analisi tecnica delle istanze presentate dai gestori di Enti o Imprese ai sensi della parte V del D.Lgs 152/06.

NEWS

Modalità per l'adesione alle autorizzazioni di carattere generale per gli impianti e le attività che producono emissione in atmosfera

Si rammenta che l'istanza non sarà accettata qualora non risulti predisposta mediante la procedura informatizzata disponibile sul portale Sistemapiemonte

04/11/2011 - Pubblicate le FAQ per la domanda di aggiornamento in forma ridotta (ModEmRid)

Disponibili nella sezione documenti e FAQ.

27/10/2011 - Approvata la nuova modulistica per la domanda di aggiornamento in forma ridotta (ModEmRid)

I Gestori degli stabilimenti in possesso di una o più autorizzazioni di carattere generale in scadenza (D.G.R. n. 307-42232 del 29/12/1994 - pulizia di superfici, D.G.R. n. 87-2226 del 16/10/1995 - verniciatura di oggetti vari, D.G.R. n. 28-993 del 30/08/1995 - lavorazioni metalmeccaniche e D.G.R. n. 7-9073 del 22/05/1996 - anodizzazione, galvanotecnica e fosfatazione di superfici) possono richiedere l'aggiornamento dell’autorizzazione di stabilimento (in procedura ordinaria) utilizzando il nuovo modello per la presentazione dell’istanza in forma ridotta denominato ModEmRid.

Approvata la nuova modulistica ModEm 2.0

A far data dal 01/01/2011 per la presentazione delle istanze di autorizzazione in procedura ordinaria ai sensi degli artt. 269, 275 e 281 della parte quinta del D.Lgs 152/06 e s.m.i. dovrà essere utilizzata la modulistica ModEm 2.0.

Approvata la nuova modulistica ContrEm 2.0

A far data dal 01/01/2011 per la presentazione delle relazioni inerenti agli autocontrolli alle emissioni in atmosfera degli impianti autorizzati ai sensi della parte V e della parte II, titolo III bis del D.Lgs 152/06 e s.m.i. dovrà essere utilizzato il modulo ContrEm 2.0.

Disponibili i fogli di calcolo per la determinazione delle tariffe di compartecipazione

Nella sezione oneri istruttori sono disponibili i fogli di calcolo per la determinazione degli importi di compartecipazione alle spese istruttorie.

Compartecipazione degli utenti alle spese per le istruttorie inerenti ai procedimenti autorizzativi ai sensi della parte V del D.Lgs 152/06

A partire dal 1 gennaio 2011, per i procedimenti inerenti al rilascio delle autorizzazioni alle emissioni in atmosfera, dovranno essere corrisposte le tariffe per la compartecipazione degli utenti alle spese di attività istruttorie, monitoraggio e controllo. All'istanza di autorizzazione dovrà essere allegata, a pena di inammissibilità, copia della ricevuta di versamento della tariffa. Il pagamento potrà avvenire mediante versamento su conto corrente postale o su conto corrente bancario.

Disponibili le FAQ sulla nuova procedura di autorizzazione per le autocarrozzerie

 

Ultimo aggiornamento: 22/10/2014