AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino, pertanto non saranno più garantiti gli aggiornamenti dei vari canali di questo sito.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi da parte dell'Ente, sono raggiungibili dal portale della Città Metropolitana di Torino, attraverso il quale è possibile collegarsi anche con le pagine ancora in fase di completamento.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

Ambiente

Rifiuti

Sei in: Home > Ambiente > Rifiuti > Ciclo integrato rifiuti > Localizzazione impianti tecnologici di recupero e smaltimento

LOCALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI DI RECUPERO E SMALTIMENTO

Il Programma Provinciale di Gestione dei Rifiuti individua la procedura per l'identificazione di "aree potenzialmente idonee" ad accogliere gli impianti di smaltimento dei rifiuti. Tale procedura si articola in tre fasi distinte, precedute da una fase di individuazione dei criteri generali da parte della Regione (fase 0) e da una fase autorizzativa che comprende l'approvazione dei progetti e dei siti di localizzazione (fase 4).

Le tre fasi sono:

  • FASE 1: MACROLOCALIZZAZIONE di competenza della Provincia che consiste nella definizione applicativa dei criteri di localizzazione e nell'individuazione delle "zone non idonee" e delle "zone potenzialmente idonee".
  • FASE 2: MICROLOCALIZZAZIONE o INDIVIDUAZIONE DEI SITI di competenza dei soggetti attuatori del Piano (Associazione d'Ambito) che comprende l'applicazione dei criteri di microlocalizzazione su aree selezionate in fase 1, l'individuazione dei siti potenziali, la definizione delle aree interessate a misure di compensazione ambientale.
  • FASE 3: PROGETTAZIONE di competenza dei proponenti degli impianti che prevede la progettazione di massima e gli studi di impatto ambientale.

Il PPGR 2005 prevede per la Provincia di Torino la realizzazione di un impianto di termovalorizzazione della zona Sud, un impianto di trattamento termico dei rifiuti (di cui si dovrà definire la tecnologia) da localizzare nell'area geografica nord e una discarica di servizio per i residui. La microlocalizzazione dei suddetti impianti compete all'Associazione d'Ambito.

Nel corso del 2005 la Provincia di Torino ha intrapreso una serie di azioni in surroga dell'Associazione d'Ambito in allora non ancora costituita.

Nel mese di luglio 2005, ha definitivamente individuato il sito che dovrà accogliere il termovalorizzatore della zona sud della Provincia. Tale impianto, localizzato nel comune di Torino nell'area del Gerbido, dovrà risultare attivo entro e non oltre il 2010 e tratterà i rifiuti urbani ed assimilabili con produzione di energia termica e calore.

Sempre nel luglio 2005 la Provincia con D.G.P. 971-348920 ha costituito una commissione tecnica per la la scelta della tecnologia dell'impianto di trattamento finale dei rifiuti a servizio della Zona Nord; le conclusioni dello Studio costituiranno allegato del PPGR 2006.

Quasi contemporaneamente la Provincia ha avviato gli studi per la localizzazione della discarica di servizio (classificata come discarica per rifiuti non pericolosi ai sensi del D.L. 36/2003) passando poi il documento in forma di bozza non definitiva all'ATO finalmente costituita il 5 ottobre 2005.

Ultimo aggiornamento: 27/04/2010

 



Utilità