AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino, pertanto non saranno più garantiti gli aggiornamenti dei vari canali di questo sito.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi da parte dell'Ente, sono raggiungibili dal portale della Città Metropolitana di Torino, attraverso il quale è possibile collegarsi anche con le pagine ancora in fase di completamento.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

Ambiente

Risorse idriche

Sei in: Home > Ambiente > Risorse idriche > Progetti > Contratti di Fiume e Lago > Stura > didattica scuole bacino Stura

ATTIVITA' DIDATTICHE CON GLI ISTITUTI DI CIRIE'

Incontri didattici presso le scuoleLe prime azioni del nuovo corso del Contratto di Fiume della Stura sono state dedicate alla condivisione delle informazioni e alla diffusione della cultura dell'acqua, al fine di condurre il territorio in modo consapevole alla firma del Contratto: in prima battuta, le scuole secondarie di secondo grado sono state individuate come ambito prioritario per questo tipo di divulgazione, per favorire l'accrescimento delle conoscenze e della consapevolezza nelle giovani generazioni in relazione alle tematiche e agli strumenti di gestione del processo (dialogo e confronto, co-progettazione).

In particolare si è lavorato con gli Istituti di Istruzione Superiore di Cirié "Tommaso D'Oria" (sezioni aziendale e tecnico per il turismo) e "Fermi - Galilei" (sezione geometri), che formano ogni anno i futuri professionisti che opereranno sul territorio.

Il punto di partenza nella programmazione delle attività educative rivolte alle scuole è rappresentato dagli obiettivi dichiarati nel Contratto di Fiume della Stura, dei quali si è tenuto conto come costante riferimento:

  • Protezione e tutela degli ambienti naturali e delle acque
  • Riduzione dell'inquinamento delle acque e uso sostenibile della risorsa
  • Valorizzazione del territorio e azioni di sviluppo locale
  • Miglioramento delle conoscenze e diffusione della "cultura dell'acqua"

Il gioco di ruoloIl progetto didattico è iniziato con lo svolgimento di incontri di approfondimento sull'ecologia fluviale rivolti a tutte le classi, e su tematiche specifiche di interesse per ogni indirizzo di studio, tenuti dai tecnici provinciali, ed è proseguito con una seconda fase di apprendimento attivo in classe, proposta sotto forma di gioco di ruolo: si tratta di un'attività di simulazione in cui viene richiesto di trovare soluzioni ad uno o più problemi di attualità che riguardano, in questo caso specifico, la gestione della risorsa idrica sul territorio del bacino della Stura; gli studenti, suddivisi in gruppi di lavoro, si immedesimano in determinati ruoli, ognuno dei quali portatore di un'opinione. Il confronto delle opinioni origina un'analisi accurata dei rischi e dei benefici di ognuna di esse e porta alla proposta di soluzioni diverse al problema di partenza, che vengono discusse con gli altri gruppi.

Guarda la galleria fotografica delle attività degli studenti


Questo strumento è particolarmente utile per preparare gli studenti ad assumere, in qualità di cittadini informati e responsabili, un ruolo attivo nei processi decisionali di interesse.
La metodologia adottata nel gioco di ruolo, ovvero la suddivisione della classe in gruppi di lavoro e la fase di dibattito "plenaria" finalizzata a definire una strategia comune, rispecchia pienamente quella adottata nei processi partecipati come quello del Contratto di Fiume.

A conclusione del periodo di attività didattica, più di 100 studenti dei due Istituti hanno partecipato alla giornata di sensibilizzazione ambientale "Puliamo la Stura" dando un importante contributo alla riuscita dell'evento (la galleria fotografica dell'intervento degli studenti nel sito di Cirié).

Ultimo aggiornamento: 12/03/2014

 



Utilità