Home News


News

Envi.info, la testata on-line dell' Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale (AICA) ha realizzato un  video che riassume le tematiche delle ultime 4 edizioni della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti. La simpatica "fiction" veicola, con un linguaggio facilmente comprensibile al grande pubblico,  i messaggi delle giornate di prevenzione attraverso la quotidianità di una famiglia qualsiasi.


 

 

In linea il Rapporto annuale sullo stato del sistema di gestione dei rifiuti della Città metropolitana di Torino contenente i dati relativi all'anno 2015.

Copertina Rapporto Rifiuti 2016

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Torino, Mercoledì 22 Febbraio 2017

Il Convegno"La tariffazione puntuale del servizio di gestione dei rifiuti urbani. Inquadramento normativo, metodi e sistemi, obiettivi e finalità." (file pdf 556 KB) organizzato da Regione Piemonte e Associazione PAYT Italia, toccherà diversi temi tra cui la prevenzione della produzione dei rifiuti, l'applicazione puntuale della tariffa e la gestione circolare dei rifiuti, le best practice. Appuntamento a partire dalle ore 9 presso la Sala Auditorium Città metropolitana di Torino, Corso Inghilterra n. 7.

La partecipazione è gratuita, previa iscrizione entro il 16 febbraio 2017, scrivendo all'indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 
Calzini spaiati, vecchi abiti e lenzuola strappate: anche i capi e i prodotti tessili più consumati possono vivere di nuovo e non finire in discarica. H&M, una delle aziende di moda più grandi al mondo, ripropone anche per quest'anno l'iniziativa Garment Collecting: i capi e i prodotti tessili non più utilizzati, consegnati dai clienti presso i negozi della catena, saranno destinati al riuso, al riciclo, alla produzione di energia. In cambio, nel periodo 26 gennaio - 5 febbraio 2017,  H&M regalerà 2 voucher sconto.
 
CalziniHM
 
Foto: www2.hm.com/it_it
 
 

L'ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e il Centro di Coordinamento RAEE (Rifiuti da apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) hanno da poco pubblicato il nuovo Bando “Fondo 13 Euro/tonnellata premiata" per la concessione di contributi destinati ai Centri di Raccolta dei RAEE. Lo speciale Programma di contributi, previsto dall’Accordo di Programma ANCI - Centro di Coordinamento RAEE, potrà finanziare sia i Centri di Raccolta già esistenti sia i Centri nuovi. I Comuni interessati possono inviare la loro domanda di contributo, entro il 16 febbraio 2017 collegandosi al portale del CdC RAEE. 

 

 
 
 

Le ragioni sono molteplici, ma il risultato è sconfortante: ogni anno in Italia almeno 10 milioni di tonnellate di cibo ancora perfettamente commestibile finiscono al macero. Uno schiaffo alla crisi ma, soprattutto, un danno sempre più serio e preoccupante all’ambiente, all’economia e alla società. Lo spreco alimentare però può essere intercettato, contrastato e ridotto; tra le tante proposte nate in Italia e nel mondo oggi vi segnaliamo il progetto Last Minute Sotto Casa, che tramite una app mette in contatto negozianti e consumatori, coniugando risparmio, tutela dell'ambiente e solidarietà sociale.

 

Come incentivare la mobilità sostenibile? Premiando chi si sposta in modo green. È questa l’idea alla base di WeCity, l’app sviluppata da un gruppo di ingegneri modenesi che ricompensa chi si sposta in bici, coi mezzi pubblici, col car sharing o condividendo l’auto. WeCity, al momento attiva solo in alcune città del Nord Italia, sfrutta un algoritmo capace di tradurre il tragitto percorso in CO2 risparmiata e in punti da usare per ottenere prodotti e servizi. I premi sono spesso affini alla mobilità sostenibile: biciclette pieghevoli o e-bike, buoni per il car sharing, biglietti del tram, accessori per ciclisti, viaggi in mete eco-friendly.

Fonte: http://vocearancio.ingdirect.it/wecity-app/

 

  

Nel Comune di Varese, in linea con la recente legge nazionale contro lo spreco alimentare, è stata depositata una proposta per applicare, al più presto, i criteri operativi della norma. I punti principali della proposta prevedono la riduzione delle tasse sui rifiuti per i commercianti che si impegneranno a recuperare il cibo, il coinvolgimento nell'iniziativa anche delle scuole e dei gruppi del territorio, l'introduzione e l'uso delle family bag.

Fonte: www.nonsprecare.it

 



Le vacanze di Natale sono entrate nel vivo e fervono gli ultimi preparativi per il cenone di Capodanno: non dimentichiamoci però di fare la raccolta differenziata del vetro!. Ma attenzione ai “falsi amici”, cioè a quegli oggetti che talvolta, magari per scarsa conoscenza, rischiamo di conferire erroneamente insieme al vetro. Per aiutarci a fare la raccolta differenziata del vetro nel modo più corretto CoReVe (Consorzio Recupero Vetro) ci dà alcuni semplici consigli. Buone feste !

Fonte: www.greenstyle.it