AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

OggInProvincia: i nostri comunicati

Sei in: Home > MAP - Comunicati > GRANDI NEVICATE E PIOGGIA: SARA’ UN WEEK END DIFFICILE

13 Dicembre 2008 15:04
PROTEZIONE CIVILE
GRANDI NEVICATE E PIOGGIA: SARA’ UN WEEK END DIFFICILE

Una grande nevicata, con accumuli di neve anche superiori al metro, è attesa per questo week end, a partire dalla serata di oggi, sabato 13 dicembre 2008, per tutta la giornata di domenica e anche per lunedì, in prevalenza a quote superiori agli 800 metri. Ma se l’idea rallegra gli amanti dello sci, di fatto le previsioni per questo week end propongono uno scenario difficile sia per la montagna che la pianura. Il centro funzionale della Regione Piemonte ha emesso nel consueto bollettino un’allerta di codice 2 (moderata criticità) per nevicate abbondanti e per piogge intense in quasi tutti i settori del territorio regionale: fanno eccezione (sono cioè in codice 1, di attenzione) solo le valli Varaita, Maira e Stura di Demonte, e per quanto riguarda la provincia di Torino la parte settentrionale della pianura, il capoluogo e le sue colline. Queste zone non saranno risparmiate, ma vedranno prevalentemente piogge intense, mentre la parte meridionale della pianura torinese sarà anch’essa coinvolta da nevicate abbondanti. Alle quote alpine, la neve che andrà a cadere e ad accumularsi a quella depositatasi la scorsa settimana, renderanno alto anche il rischio valanghe: assolutamente da evitare il fuoripista e le gite scialpinistiche, perché anche il passaggio di uno sciatore potrà procurare il distacco di valanche a lastroni. Dove le nevicate sono più intense, ci potranno essere valanghe spontanee di medie e grandi dimensioni che raggiungeranno i fondovalle. La Protezione civile della Provincia di Torino fa presente che nelle zone alpine la viabilità potrebbe esser compromessa sia dai grandi distacchi di neve –che potrebbero anche isolare delle frazioni e creare interruzionianche in relazione alla fornitura di servizi come l’elettricità- sia dalla fisiologica difficoltà di pulire le strade durante una nevicata abbondante. Raccomanda perciò a coloro che vivono in luoghi idealmente soggetti a fenomeni di isolamento di procurarsi per tempo generi di prima necessità (viveri, medicinali) e di attrezzarsi per l’eventuale sospensione di energia elettrica. A chi invece deve mettersi in viaggio o rientra da una stazione sciistica, si raccomanda di mettersi in viaggio con largo anticipo, non oltre la mattinata di domenica e di attrezzarsi adeguatamente (catene o pneumatici da neve, abbigliamento caldo e adatto, rifornimento di benzina, qualche genere alimentare, una pila elettrica). Anche in pianura la viabilità potrà risentire di disagi per eventuali nevicate e pioggia intensa, soprattutto nella porzione meridionale della provincia di Torino, e dove piove potrebbero esserci locali criticità legate ai corsi d’acqua minori. Se è possibile occorre evitare di mettersi in viaggio.