AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

OggInProvincia: i nostri comunicati

Sei in: Home > MAP - Comunicati > TRECENTOMILA EURO DI INTERVENTI PER LA VIABILITA’ DEL CANAVESE

23 Dicembre 2014 12:03
VIABILITA'
TRECENTOMILA EURO DI INTERVENTI PER LA VIABILITA’ DEL CANAVESE

Un corposo elenco di interventi d’urgenza, perizie e progetti di viabilità relativi al Canavese e all’area a nord di Torino per quasi 300mila euro. È quanto ha deliberato nell’ultima seduta la Giunta della Provincia di Torino su proposta del vicepresidente Alberto Avetta.
Si va dai lavori di messa in sicurezza del versante a monte della strada provinciale 34 nel Comune di Rocca Canavese (km 9+500) alla realizzazione di un nuovo attraversamento idraulico sulla sp 53 di San Giorgio nel Comune di San Giorgio Canavese (km 7+500), dall’intervento di ispezione, indagini geologiche e monitoraggio della sede stradale al km 15+150 della sp 64 della Val Chiusella al consolidamento dei muri di sottoscarpa sulla medesima strada in località Diga di Gurzia tra i Comuni di Vidracco e Vistrorio, dai lavori di disgaggio per caduta massi con consolidamento della parete rocciosa nel Comune di Cascinette d’Ivrea sulla strada provinciale 74 di Chiaverano (km 3+100) alla messa in sicurezza della carreggiata stradale dai cedimenti causati da una frana nella località Rocca Cascine del Comune di Verrua Savoia, dal ripristino della scarpata di sostegno al km 1+115 della sp 248 di Piano Audi nel Comune di Corio all’adeguamento dell’attraversamento idraulico ai km 2+800 e 4+800 della provinciale 73 della Serra.
“Malgrado la drammatica scarsità di risorse dovuta ai tagli e ai vincoli del patto di stabilità” commenta il vicepresidente Avetta, “la Provincia di Torino ha compiuto e compie fino all’ultimo ogni sforzo possibile per garantire la sicurezza delle strade e contenere i disagi per gli automobilisti”.