AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

Cultura

Chivasso in musica 2005-2006


Ti trovi in: 21/10/2005


Venerdì 21 ottobre 2005 - ore 21.15
Duomo Collegiata


IL CLASSICISMO E LA MUSICA SACRA

Coro e Orchestra dell'Accademia "Stefano Tempia" di Torino
Massimo Peiretti, direttore
Michele Frezza, maestro del coro


Coro Eufoné
Alessandro Ruo Rui, maestro del coro


Alexandra Zabala, soprano
Giorgia Bertagni, contralto
Janos Buhalla, tenore
Vladim Jurlin, basso


Franz Joseph Haydn (1732-1809)

Missa cellensis in honorem Beatissimae Virginis Mariae
in do maggiore per soli, coro e orchestra Hob. XXII n. 5

Franz Joseph Haydn (1732-1809)Haydn scrisse questa Messa per il Santuario mariano di Melk, meta ancor oggi frequentatissima della devozione mariana austro-ungarica. Quando e perché scrisse quest'opera gli studiosi in realtà ancora non l'hanno del tutto capito. La incominciò nel 1766, forse per ringraziare la Madonna di Mariazell, Santuario cui era legato da motivi di fede personale, oltreché da piacevoli trascorsi di gioventù, per averlo liberato dalle grinfie di Gregor Werner. Fino alla scoperta dell'autografo, nel 1875, fu conosciuta col titolo, non originale, di Missa Sanctae Ceciliae (Cäcilienmesse). La Messa che ha una durata di settanta minuti, è un fulgido compendio delle tecniche più avanzate all'epoca in uso in tutta la musica vocale.

L'Accademia Stefano Tempia, fondata dal violinista, compositore e insegnante Stefano Tempia nel 1875, è la più antica associazione musicale del Piemonte nonché l'accademia corale più antica d'Italia. Oggi si prefigge di diffondere la conoscenza del canto corale, soprattutto fra i giovani, operando in ambito nazionale e regionale, con particolare riferimento alla città di Torino. Fanno parte dell'associazione i componenti del Coro polifonico denominati Accademici: una cinquantina di elementi che prestano la loro attività a titolo amatoriale. Vantando una tradizione consolidata, l'Accademia realizza una vera e propria stagione concertistica avvalendosi del proprio Coro, dell'Orchestra dell'Accademia StefanoTempia, compagine formata da musicisti professionisti insieme con giovani talenti, e della collaborazione di importanti solisti e complessi di fama internazionale.

 

Massimo Peiretti

Ha compiuto gli studi di composizione, pianoforte e direzione d'orchestra al Conservatorio di Torino. Dal 1979 è docente di ruolo al Conservatorio di Cuneo. Dal 1981 è stato altro maestro del Coro del Teatro Regio di Torino e in seguito direttore principale del Coro da camera dello stesso Ente. Dal 1995 ha assunto la carica di vice-direttore artistico dell'Accademia Corale Stefano Tempia. Ha collaborato con il Teatro Comunale di Firenze e con il Teatro La Fenice di Venezia. Nel 1996 ha collaborato con il Teatro Carlo Felice di Genova come altro maestro del Coro, divenendone nel 1999 direttore principale. Nel 2000 è stato nominato direttore artistico dell'Accademia Stefano Tempia.



Michele Frezza

Ha conseguito nel 1988 il diploma di pianoforte al Conservatorio di Torino sotto la guida di Raffaele Cirulli Cristiano. Ha partecipato a molteplici manifestazioni musicali in Italia, in veste di solista e con formazioni da camera, riscuotendo consensi di pubblico e di critica. Collabora, dal 1990, con l'incarico di maestro del coro e pianista accompagnatore, con l'Accademia Stefano Tempia di Torino. Dal 1993 è docente di educazione musicale presso il collegio Sacra Famiglia di Torino, ricoprendo parallelamente la carica di direttore del Coro SA.FA.



Coro Eufoné

Si dedica allo studio di un vasto repertorio di musica corale - dal 1200 a oggi - realizzato secondo le opportune esigenze di organico e con l'impiego filologico dei necessari apparati strumentali. Ha tenuto concerti in Italia e all'estero: ha realizzato la prima esecuzione di lavori moderni, si è esibito alla presenza del Presidente della Repubblica e ha effettuato la ripresa di brani inediti del Settecento.




Alessandro Ruo Rui

Ha studiato composizione con Ruggero Maghini e Gilberto Bosco al Conservatorio di Torino ottenendo tre borse di studio. Ha poi seguito seminari sul repertorio vocale, sulla direzione e sulla musica elettronica. Attivo come compositore, ha ottenuto diversi premi e riconoscimenti. Dagli anni '90 ha intensificato l'attività di direttore e maestro al cembalo in vari complessi vocali e strumentali (La Camerata, Secolo Decimosesto, Clerici Vagantes, Nuova Armonia, Ottetto Carissimi). In questa veste ha conseguito vari premi e tenuto centinaia di concerti in Italia e all'estero. Insegna armonia e contrappunto al Conservatorio di Torino ed è impegnato in un'intensa attività divulgativa nell'ambito della musica sacra.



Alexandra Cabala

Nata nel 1975 a Bogotà, ha intrapreso gli studi presso il Dipartimento di Musica dell'Università Nazionale in Colombia. A 19 anni ha debuttato al Teatro Colón della sua città nella Vedova allegra di Lehár. Nel 1995 ha vinto una borsa di studio per perfezionarsi a Bologna con Geneviève Ians. È stata interprete nel Tamerlano di Haendel (di cui ha realizzato un'incisione discografica), e in opere di Monteverdi, Purcell, Offenbach e Puccini. Finalista nel 1995 al Concorso Luciano Pavarotti di Philadelphia, è risultata vincitrice nel 2000 al Concorso Tiziana Fabbricini.



Giorgia Bertagni

Nata a Genova, ha intrapreso gli studi sotto la guida di Franca Mattiucci. Nel 2000 ha vinto il Concorso Roero in Musica e ha conseguito una borsa di studio al Concorso Riccardo Zandonai di Rovereto. Si è perfezionata con Mietta Sighele e Veriano Lucchetti e in seguito con Elvina Ramella. Ha cantato a Roma, per il Giubileo 2000, nella Messa dell'Incoronazione di Mozart e nello Stabat Mater di Pergolesi. Nel 2001 ha partecipato a numerosi concerti per le celebrazioni verdiane. Ospite dei più prestigiosi teatri lirici d'Italia, protagonista delle opere del repertorio ottocentesco, ha partecipato a due tournée negli Stati Uniti e in Australia. Fa parte dell'Accademia di Alto Perfezionamento di Canto Lirico presso la Fondazione Maggio Musicale Fiorentino.



Janos Buhalla

Nato in Ungheria, ha compiuto gli studi al Conservatorio Bartók di Miskolc e all'Accademia Ferenc Liszt di Budapest, dove si è laureato nel 1982. Vincitore di concorsi nazionali, ha collaborato per cinque anni con l'Orchestra Filarmonica Nazionale e con l'Orchestra della Radio Ungherese, interprete delle opere di Verdi, Bizet, Donizetti, Puccini, Mascagni. Ha realizzato numerosi concerti in Ungheria, Russia, Austria, Germania, Francia e Italia. Dal 2001 è entrato a far parte del Coro del Teatro Regio di Torino.



Vladimir Jurlin

Nato nel 1965 a Spalato, ha intrapreso giovanissimo lo studio del canto entrando a far parte del Coro del Teatro Nazionale di Spalato e della Corale della Radio Televisione di Zagabria. Successivamente si è trasferito in Austria dove, oltre a far parte dell'organico corale del Teatro dell'Opera di Graz, si è perfezionato con Valentin Euchev e con Gottlieb Hornig. Il suo repertorio comprende opere di Wagner, Verdi, Berlioz, Massenet, Strauss, Britten. Collabora con il Teatro Regio di Torino e con l'Opera di Zurigo.



logo Lions Club Chivasso Host
Il concerto si svolge in collaborazione
con il Lions Club Chivasso Host,
presieduto da Enrico Albano.
Partecipa anche
logo CHIND Chivasso Industria S.p.A.


torna su^

 

Ultimo aggiornamento: 19/08/2011