AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

Cultura

Chivasso in musica 2005-2006


Ti trovi in: 25/09/2005 (2°)


Domenica 25 settembre 2005 - ore 21.15
Duomo Collegiata


ECHI DAL 300° DELL'ASSEDIO DEL 1705

Corale Universitaria di Torino
Paolo Zaltron, direttore


"Sacrae Cantiones"
scuole polifoniche europee tra il XV e il XVII secolo
autore brano
Francisco Guerrero
(1528 - 1599)
Ave, regina caelorum
Loyset Compère
(c. 1450 - 1518)
dall' "Officium de Cruce"
- Crucifige

Asperges me
Josquin Desprez
(c. 1440 - 1521)
Magnus es Tu, Domine - Tu, pauperum refugium
Hans Leo Hassler
(1564 - 1612)
Dixit Maria ad angelum
Orlando di Lasso
(c. 1532 - 1594)
dalle "Sacrae Lectiones ex libris Hiob"
- Lectio Prima
- Lectio Secunda
- Lectio Septima
Claudio Monteverdi
(1567 - 1643)
dalla "Missa quatuor vocum"
- "Kyrie"
- "Sanctus"
- "Agnus Dei "
Gesualdo da Venosa
(1566 - 1613)
dalle "Sacrae Cantiones"
III. "Ave, dulcissima Maria"
Claudio Monteverdi
(1567 - 1643)
"Adoramus" a 6 voci
Corale Universitaria di Torino

Fondata nel 1954 su iniziativa di alcuni studenti, la Corale Universitaria di Torino rappresenta oggi una delle espressioni più originali e qualificate della vita culturale e musicale della città. Essa svolge un'importante e riconosciuta opera di ricerca tesa alla riscoperta e alla valorizzazione dei grandi maestri del Rinascimento, non trascurando peraltro l'interesse per autori del periodo classico e contemporaneo.
La Corale può, infatti, vantare prime esecuzioni assolute e moderne di Vivaldi, Sinigaglia, Martin, Kubelik, Pavese e Piacentini. Vanno ricordate, a tale proposito, alcune significative incisioni discografiche quali "Ars Flamandi", scuole polifoniche neerlandesi dal XV° al XVII° secolo (2004), "Beata es Virgo Maria", dedicata alla dedizione mariana nel Rinascimento, "Polifonia Sacra nel Rinascimento Spagnolo" e l' "Amphiparnaso" di Orazio Vecchi.
La Corale ha partecipato a importanti rassegne ("Settembre Musica" a Torino, "Semana Coral Internacional de Alava"in Spagna, FIMU in Francia, "Festival di Cori Universitari" a Firenze), manifestazioni celebrative (centenari di Dante, Palestrina e Monteverdi) e concorsi (Arezzo, Quartiano, Stresa e Lugano). Dal 1999, la Corale fa parte dell'Associazione per le attività musicali degli studenti universitari del Piemonte. Negli ultimi tre anni è stata invitata dal Magnifico Rettore Rinaldo Bertolino a tenere il concerto di Natale nell'Aula Magna dell'Università di Torino. Ha inoltre presenziato alla cerimonia d'inaugurazione dell'Anno Accademico (da ultimo nel 2001), a tutte le edizioni di "Benvenuto Dottore" e alla cerimonia di premiazione del Premio Nobel Josè Saramago.
La Corale ha inoltre effettuato numerose tournées in Italia e all'estero e ha promosso due Rassegne Internazionali di Corali Universitarie (1989, 1991). Nel novembre di 2004 ha organizzato la rassegna "Canamus, amici, canamus: le corali universitarie si incontrano", ospitando la Camerata Lacunensis dell'Università di La Laguna (Tenerife, Spagna) e il Concentus Musicus Patavinus, dell'Università di Padova. La Corale organizza seminari di studi e lezioni-concerto, rivolti a studenti, direttori di coro, coristi appartenenti ad altre realtà musicali della città, nonché naturalmente ai propri membri.
Nel 2003, la Corale è stata invitata dalla Polincontri Classica a tenere una lezione-concerto guidata dal musicologo Giangiorgio Satragni, nel 2004 ha organizzato un corso per direttori di coro sulla musica contemporanea neerlandese con la docenza del M° Krijn Koetsveld, nel 2005 ha invitato il M° Paolo Da Col a tenere il corso "Ad musicam reservatam" per l'approfondimento, interpretazione e perfezionamento vocale per l'esecuzione della polifonia fiamminga.

 

Paolo Zaltron

Si è diplomato a pieni voti in Musica Corale, Direzione di Coro con Sergio Pasteris e in Composizione con Gilberto Bosco presso il Conservatorio di Torino, dedicandosi inizialmente al teatro e collaborando ad alcune produzioni degli Allievi del Teatro Stabile di Torino e con Laboratorio Teatro Settimo. Sue composizioni hanno ricevuto riconoscimenti a livello nazionale e sono state eseguite ed incise sia in Italia che all'Estero.
Si è perfezionato nello studio della musica antica con Dario Tabbia e nel campo della direzione di coro con Gabor Hollerung, Krijn Koetsveld e Voicu Popescu.
Specializzatosi in varie metodologie didattiche con Giovanni Piazza, Harry Setala, Margarida Pinto do Amaral, Valeria Szebelledy e Alberto Conrado, svolge da numerosi anni l'attività di formatore per corsi di didattica della musica, sia con progetti autonomi che collaborando con alcune realtà cittadine, tra le quali i Piccoli Cantori di Torino, l'Associazione Cantascuola e Teatranza-Artedrama di Moncalieri.. Dal 1997 è direttore artistico della Corale Universitaria di Torino.


Il concerto si svolge in collaborazione con la Pro Loco Chivasso "L'Agricola"
per le manifestazioni connesse con il Terzo Centenario dell'Assedio del 1705.


torna su^

 

Ultimo aggiornamento: 19/08/2011