AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

Cultura

Chivasso in musica 2005-2006


Ti trovi in: 12/02/2006 (1°): solenne investitura dell'Abbà


INVESTITURA DELL'ABBÀ


Organico Paramenti
1 crocifero Piviale e velo omerale rossi
4 accoliti Ostensorio
1 turiferario  
1 navicella  
1 portatore impianto audio  
2 lettori  
RITO

1 - Accoglienza

Non appena gli Abbà si sono radunati all'ingresso del Duomo, l'Insigne Prevosto pronuncia il seguente saluto:

Carissimi Abbà,
siete venuti nella Casa del Signore per testimoniare il vostro impegno e la vostra fedeltà alle tradizioni della nostra Città nel nome del Vostro santo protettore Sebastiano.
Questo Santo lottò fino alla morte per le legge del Signore e non temette le minacce degli empi.
Scambiatevi, dunque, questo cero perché dalla sua luce siate illuminati nel vostro cammino per essere sereni nelle prove della vita ed essere salvati dalle insidie del maligno.

L'Abbà uscente Livio LII consegna il cero di san Sebastiano all'Abbà entrante Aldo LIII

Quindi si svolge la processione introitale verso l'altare di San Sebastiano

A questo punto il coro esegue DOMINABITUR

All'altare di san Sebastiano si svolge in questo modo:

  • l'Abbà accende il cero di San Sebastiano e lo pone nel candeliere
  • il cero viene incensato dall'Insigne Prevosto
  • il decano del Magnifico Coro, Abbà appunta la spilla della Veneranda Società di San Sebastiano al nuovo Abbà che, da questo momento diventa Aldo LIII
  • Il presidente dell'Agricola Bruno Pasteris appunta la spilla dell'Agricola
  • Sul cuscino viene posta l'offerta degli Abbà che viene portata dal nuovo Abbà all'altar maggiore

Si forma la processione che dall'altare di san Sebastiano va all'altar maggiore.
Il coro esegue LAUDATE DOMINUM


2 - Saluto

C - + Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.
T - Amen.

C - Dio, ricco di misericordia, che ha fatto grandi cose per il suo popolo, sia sempre con voi.
T - E con il tuo spirito.

C - La storia di un popolo ha nelle sue feste tradizionali un momento di forte presa di coscienza di ciò che costituisce il fondamento e la norma del bene comune, in una tavola di valori che deve rifarsi a Dio Padre, da cui discende ogni vincolo di fraternità.
Per dare voce a questa consapevolezza siamo invitati a guardare a Cristo che ha infranto le catene di ogni schiavitù ed ha aperto nuovi orizzonti di solidarietà nella giustizia e nell'amore.
Ed il martire san Sebastiano, venerato fin dai primi secoli della vita della Chiesa, ucciso durante la persecuzione dell'imperatore Diocleziano, protettore degli Abbà della Città di Chivasso, sia per tutti noi un esempio di fedeltà e di coraggio nella professione della fede cristiana.

Preghiamo
O Dio onnipotente e misericordioso,
che hai dato a san Sebastiano un'invitta costanza tra i tormenti del martirio, rendici sereni nelle prove della vita.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio e vive e regna con te in unità con lo Spirito santo per tutti i secoli dei secoli.
Amen.


3 - Prima lettura

Dalla lettera di san Giacomo apostolo
Considerate perfetta letizia, miei fratelli, quando subite ogni sorta di prove, Sapendo che la prova della vostra fede produce la pazienza. E la pazienza completi l'opera sua in voi, perché siate perfetti e integri, senza mancare di nulla. Beato l'uomo che sopporta la tentazione, perché una volta superata la prova riceverà la corona della vita che il Signore ha promesso a quelli che lo amano.
Parola di Dio

Rendiamo grazie a Dio


4 - Salmo responsoriale

Rit. I giusti esulteranno nel Signore

Ascolta, Dio, la voce del mio lamento,
dal terrore del nemico preserva la mia vita.
Proteggimi dalla congiura degli empi
dal tumulto dei malvagi.
Si ostinano nel fare il male,
si accordano per nascondere tranelli;
dicono: «Chi li potrà vedere?».
Meditano iniquità, attuano le loro trame:
un baratro è l'uomo e il suo cuore un abisso.
Allora tutti saranno presi da timore,
annunzieranno le opere di Dio
e capiranno ciò che egli ha fatto.
Il giusto gioirà nel Signore,
e riporrà in lui la sua speranza,
i retti di cuore ne trarranno gloria.


5 - Canto al Vangelo

Il coro esegue ALLELUIA


6 - Vangelo

Dal vangelo secondo Matteo
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Non abbiate paura di quelli che uccidono il corpo, ma non hanno potere di uccidere l'anima; temete piuttosto colui che ha il potere di far perire e l'anima e il corpo nella Geenna.
Due passeri non si vendono forse per un soldo? Eppure neanche uno di essi cadrà a terra senza che il Padre vostro lo voglia.
Quanto a voi, persino i capelli del vostro capo sono tutti contati; non abbiate dunque timore: voi valete più di molti passeri!
Chi dunque mi riconoscerà davanti agli uomini, anch'io lo riconoscerò davanti al Padre mio che è nei cieli; chi invece mi rinnegherà davanti agli uomini, anch'io lo rinnegherò davanti al Padre mio che è nei cieli».
Parola del Signore

Lode a Te o Cristo


7 - Omelia

Mentre il presidente pronuncia l'omelia, viene portato all'altar maggiore l'ostensorio e la teca con l'ostia consacrata che viene deposta sull'altare stesso.

Conclusa l'omelia l'Insigne Prevosto indossa il velo omerale ed incensa il Santissimo Sacramento

A questo punto il coro esegue TANTUM ERGO

Terminato, l'Insigne Prevosto impartisce la Benedizione Eucaristica


8 - Preghiera dell'Abbà

Signore,
dammi la bontà da offrire a chiunque mi avvicini durante l'esercizio del mandato di Abbà.
Dammi la simpatia per far sorridere il bambino ammalato,
l'anziano che soffre di solitudine,
il giovane incerto per il proprio futuro.
Suggeriscimi le parole adatte per consolare chi ne ha bisogno
e, per incoraggiare chi si sente sfiduciato.
Te lo chiedo per l'intercessione di San Sebastiano martire,
patrono del Magnifico Coro degli Abbà.
Amen.


9 - Orazione conclusiva

Preghiamo
La partecipazione a questa celebrazione ci comunichi, o Padre,
lo Spirito di fortezza che rese san Sebastiano fedele nel servizio e vittorioso nel martirio.
Per Cristo nostro Signore.
Amen.


10 - Benedizione e congedo

Glorificate Dio con la vostra vita.
Andate in pace.

Rendiamo grazie a Dio.

Il coro esegue INNO AL CREATORE



ABBÀ DELL'ERA CONTEMPORANEA

(+) - Abbà deceduti

I 1948 - + MATTEO CENA
II 1949 - + VITTORIO RIVETTI
1950 - + VITTORIO RIVETTI
III 1951 - + CARLO TORASSO
IV 1952 - + ADOLFO MONTI
V 1953 - + SILVIO RUFFINATTO
VI 1954 - + BRUNO BRUTTO
VII 1955 - ANGELO SANTAGATA
VIII 1956 - + LORENZO VARRONE
IX 1957 - + LUIGI CARLO VIVENZA
X 1958 - + AMLETO ZEGNA
XI 1959 - FRANCO BO
XII 1960 - + FRANCO OSELLA
XIII 1961 - + ARMANDO CENA
XIV 1962 - + ANTONIO UTILI
XV 1963 - + PIETRO GAUDINA
XVI 1964 - + COSTANTINO CENA
XVII 1965 - FRANCESCO CORTI
XVIII 1966 - GUIDO CENA
XIX 1967 - + UGO BORETTO
XX 1968 - GIORGIO TORASSO
1969 - GIORGIO TORASSO
XXI 1970 - GIANFRANCO GERMANI
XXII 1971 - CAMILLO VAJ
XXIII 1972 - ERNESTO VALLAROLO
XXIV 1973 - NINI GIACOLETTI
1974 - NINI GIACOLETTI
XXV 1977 - + ITALO BORCA
XXVI 1978 - SERGIO CENA
XXVII 1979 - + PIERO MARIO DEMEDICI
XXVIII 1980 - SILVANO LAURELLA
XXIX 1981 - + CARLO BOCCA
XXX 1982 - GIANCARLO FRANCONE
XXXI 1983 - MARIO MARTOGLIO
XXXII 1984 - ALBERTO MONACO
XXXIII 1985 - GIANCARLO MARTINI
XXXIV 1986 - WALTER BARTOLUCCI
XXXV 1987 - ARISTIDE NERVO
XXXVI 1988 - MARCELLO MANCINI
XXXVII 1989 - DANILO BORCA
XXXVIII 1990 - PIERVANNI MORTAROTTI
XXXIX 1991 - LORIS ACTIS ALESINA
1992 - LORIS ACTIS ALESINA
XL 1993 - SEVERINO TROMBETTA
XLI 1994 - FRANCO BRERO
XLII 1995 - PIERO GALLINA
XLIII 1996 - COSTANTINO CENA
XLIV 1997 - FERRUCCIO TORASSO
XLV 1998 - SIMONE CENA
XLVI 1999 - ADRIANO PERRONE
XLVII 2000 - MARIO GAMBA
XLVIII 2001 - WALTER GAMBA
XLIX 2002 - LORENZO GUIDA
L 2003 - ALFREDO ROBERTO TENTONI
LI 2004 - PIERCARLO FRANCHI
LII 2005 - LIVIO BARBERO
LIII 2006 - ALDO PEPINO

torna su^

 

Ultimo aggiornamento: 19/08/2011