AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

Cultura

Chivasso in musica 2006-2007


Sei in: Home > Cultura > Chivasso in musica




Chivasso in Musica - 9^ edizione
Stagione 2006/2007

Spettacoli Ospiti


La IX edizione di "Chivasso in Musica" che sarà sviluppata dal 4 ottobre 2006 al 1° aprile 2007, è costituita da quindici appuntamenti, ad ingresso libero e gratuito, ubicati in cinque sedi, il Duomo, la chiesa di Santa Maria degli Angeli, le parrocchiali della Coppina e della Blatta, il Palalancia, un modo, semplice ed immediato, per portare la cultura musicale nel tessuto più intimo della città, dal centro storico alle periferie, spesso lontane dagli eventi.

Dei quindici appuntamenti, tredici sono squisitamente concertistici mentre due rivestono la peculiarità di essere eventi collegati con la storica tradizione carnevalesca degli Abbà, il primo, il sabato 20 gennaio, per la festa di san Sebastiano, il secondo, la domenica 4 febbraio, per la solenne investitura del nuovo signore del Carnevale 2007.

Il concerto inaugurale della IX edizione sarà preceduto da due avvenimenti: il concerto di presentazione, realizzato, per la prima volta, con il concorso dell'Istituto Musicale "Leone Sinigaglia", al termine del quale la Confraternita Enogastronomica offrirà il celebre zabaione con i nocciolini; il concerto denominato "prima della prima" alla Coppina per il trentennale dell'erezione della parrocchia, nel corso del quale verrà valorizzato l'organo costruito dai Fratelli Serassi, gioiello dell'organaria della prima metà dell'Ottocento attraverso le musiche operistiche, in voga a quei tempi, eseguite da un affermato duo: l'organista Marco Limone e il trombettista Antonio Sabbetti.

Tornerà, ancora una volta, il complesso sinfonico - corale di Ivrea, per aprire "alla grande" con l'ultimo lavoro di Mozart, quel Requiem che suggellerà il 250° della nascita del Salisburghese, il 13 ottobre, in Duomo, in compartecipazione con l'Università delle Tre Età, per l'apertura del nuovo anno accademico.

Dei due concerti previsti, in collaborazione con "Organalia 2006", la rassegna organistica della Provincia di Torino, uno, sicuramente, sarà effettuato nella data prevista, cioè domenica 29 ottobre; l'altro, invece, programmato per la sera di sabato 28 ottobre, con l'organista Guido Donati, a causa dei ritardi dovuti al restauro dello strumento sarà spostato a data da destinarsi, molto probabilmente nel periodo natalizio. Il concerto del 29 ottobre, in Duomo, suggellerà il connubio tra due luminari della cultura del Novecento, il compositore Goffredo Giarda e il poeta Gabriele D'Annunzio, rispettivamente interpretati dall'organista Andrea Macinanti e dall'attore Mario Brusa.

A novembre tornerà nella chiesa di Santa Maria degli Angeli una parte dell'Orchestra del Teatro Regio, la sera del 17, per un concerto dedicato alle musiche da film, realizzato in collaborazione con il Lions Club Chivasso Duomo mentre dicembre, precisamente il 7, al Palalancia, grandioso appuntamento con l'orchestra a fiati, Harmonie du Val d'Aoste, in collaborazione con l'Avis e la Fidas per sensibilizzare sulla donazione del sangue.

L'anno nuovo 2007 partirà subito bene, la sera di giovedì 11 gennaio, con un concerto natalizio dedicato ad un grande compositore britannico del Novecento, Ralph Vaughan Williams. La sua "Christmas cantata" sarà eseguita da una formazione superlativa costituita dai cori Bottega, Sette Torri e La Rupe diretti da Gianni Cucci con la partecipazione della pianista Marina Scalafiotti, dell'organista Stefania Obialero e da una compagnia di canto di sicuro successo. Il concerto sarà compartecipato dal Lions Club Chivasso Host.

Pochi giorni dopo, il 20 gennaio, tornerà, dopo qualche anno di assenza, l'organista Mauro Faga per la Messa di San Sebastiano mentre per il concerto degli Abbà sarà la Bassvallèe, complesso di ottoni formato da 31 elementi a risvegliare la serata in Duomo.

Febbraio, precisamente la domenica 4, nel pomeriggio si avrà la manifestazione dell'investitura dell'Abbà e, alla sera, ancora in Duomo, il concerto che sarà tenuto dal celebre coro lombardo "Jubilate" di Legnano, diretto da Paolo Alli. L'appuntamento, intitolato "Rosa sine spina", è un itinerario spirituale di grande suggestione che, partendo dall'esilio e dall'invocazione dell'Uomo, giungerà fino al Paradiso e alla Resurrezione, attraverso l'interpretazione polifonica di brani composti da Palestrina, Scarlatti, Britten, Busto, de Victoria, Bettinelli, Bruckner, Messiaen, Orban, Kangur e Mendelssohn. L'appuntamento vedrà la compartecipazione del Rotary Club.

Il lunedi di Carnevale, 19 febbraio, nella chiesa degli Angeli, l'Orchestra da Tre Soldi ritorna, dopo il successo ottenuto nelle passate stagioni, con un concerto - divagazione per piccola orchestra e voci recitanti intitolato "Panache et un demi au cafè des Philosophes" su musiche di Weill, Gardel, Castellan, Gilli, tradizionali kletzmer e manouche, Reinhardt e letture tratte da Jarry, Apollinaire, Nerval e Breton che non mancherà di suscitare l'attenzione del pubblico. L'appuntamento sarà compartecipato dalla Pro Loco Chivasso "l'Agricola".

Il 9 marzo, serata successiva alla festa della Donna, il duo Obialero - Negro, pianoforte e tromba, sarà nella chiesa degli Angeli, per un concerto in collaborazione con l'Istituto Musicale "Leone Sinigaglia".

Il gran finale, sabato 31 marzo (e non come erroneamente riportato, per un refuso di stampa, sulle brochure il sabato 1° aprile, data inesistente perché il 1° aprile è di domenica), è affidato agli Strumentisti dell'Orchestra sinfonica nazionale della Rai che con Roberto Ranfaldi, nella duplice veste di violino solista e concertatore chiuderà la IX edizione con lo stesso Autore con cui è stata inaugurata, Mozart.

Sarà una giornata particolarmente importante perché la Pro Loco "l'Agricola" che compartecipa il concerto, presenterà il volume dedicato ai manoscritti dello storico chivassese padre Giuseppe Borla, agostiniano.

Nella speranza di poter trascorrere insieme i lieti momenti della Musica che la vita vorrà concederci anche per questo spazio di tempo che va dall'autunno del 2006 agli esordi della primavera nel 2007.

Edgardo Pocorobba

 

Ultimo aggiornamento: 19/08/2011