AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

Cultura

Chivasso in musica 2006-2007


Sei in: Home > Cultura > Chivasso in musica > Calendario > 11/01/2007


6° CONCERTO

Giovedì 11 gennaio 2007 – ore 21.15

Duomo Collegiata

CENTO CORISTI

Coro "Roberto Goitre" di Torino
Marco Chiappero, direttore

Coro "I Cuccioli"
della Bottega Musicale e del Coro Sette Torri
Coro "La Bottega Musicale"di S. Raffaele C.
Coro "Sette Torri" Città di Settimo Torinese


Maria Teresa Nesci, soprano
Dario Prola, tenore
Dario Previato, baritono

Marina Scalafiotti, pianoforte
Stefania Obialero, organo
Gianni Bertolino, voce recitante

GIOVANNI CUCCI
, direttore

RALPH VAUGHAN WILLIAMS
(1872 – 1958)

HODIE (THIS DAY)
A CHRISTMAS CANTATA

Ingrandisci

Ralph Vaughan Williams


Ralph Vaughan Williams

(Down Ampney, Gloucestershire, 12 ottobre 1872 - Londra, 28 agosto 1958)

Era l'ultimo di tre figli di un pastore anglicano che morì quando Ralph aveva appena due anni. La madre, erede di una famosissima fabbrica di ceramiche, vantava anche legami familiari con Charles Darwin, di cui era pronipote. Dopo aver frequentato una scuola privata e dopo aver imparato a suonare vari strumenti, tra cui il violino, il pianoforte e l'organo, Vaughan Williams trascorse due anni al Royal College of Music di Londra e successivamente studiò al Trinity College di Cambridge. Nel 1895 conobbe Gustav Holst, un altro studente di musica, con cui strinse una duratura amicizia. Terminati gli studi, Vaughan Williams decise di diventare compositore, nonostante i tentativi di dissuasione da parte degli insegnanti. Ritornò al Royal College of Music e nel 1897 si spostò a Berlino per diventare allievo del compositore Max Bruch. Nel 1903 iniziò a studiare musica popolare tradizionale inglese, assecondando una passione giovanile, e si dedicò a inni, canti di Natale e madrigali di età rinascimentale.

Ingrandisci

Foto di Diego Andrà

Insieme all'amico Holst annotò sistematicamente sul pentagramma le vecchie melodie, avviando un sodalizio che sarebbe durato molti anni. Nel 1908 si recò a Parigi e studiò con Maurice Ravel, acquisendo quel tocco leggero che mancava alla sua musica. Appassionato alle tradizioni del mondo contadino, Vaughan Williams musicò alcuni versi del poeta Walt Whitman nella composizione A Sea Symphony (1909). Nello stesso periodo scrisse anche Fantasia su un tema di
Thomas Tallis (1910), una delle opere più amate, e una ballad opera, Hugh the Drover (1914). Pur osteggiato dai critici, che disprezzavano il suo evidente amore per la campagna inglese, diede vita a una rilettura interpretativa della musica popolare, inserendo nel suo repertorio le canzoni e le musiche del mondo contadino e creando uno stile originale che avrebbe permeato tutta la sua opera. Nel 1914, allo scoppio della prima guerra mondiale, completò A London
Symphony (n.2) e si arruolò nell'esercito. Durante la seconda guerra mondiale il musicista lavorò ad alcuni film propagandistici e scrisse alcune colonne sonore. Morta la prima moglie, nel 1953 si risposò con la scrittrice Ursula Wood. Acclamato come uno dei più brillanti sinfonisti del secolo, completò la sua ultima sinfonia a 85 anni. Quando morì, il 28 agosto 1958, fu salutato come uno dei grandi protagonisti della musica inglese e le sue ceneri furono tumulate nell'Abbazia di Westminster.

Coro "Roberto Goitre"

Direttore: Marco Chiappero La Corale "Roberto Goitre", nata nel 1988 da un gruppo di coristi provenienti dal coro di voci bianche "Piccoli Cantori" di Torino, fondato da Roberto Goitre, realizza un'ideale continuità con lo spirito e le metodologie di apprendimento dell'innovativo direttore di coro. Si esibisce regolarmente a Torino e in Piemonte e si è classificata ai primi posti in alcuni concorsi nazionali. E' uno dei cori fondatori del Coro Filarmonico "Ruggero Maghini" e dal 1995 partecipa attivamente alle attività di quest'ultimo. Dal 2002 è diretta da Marco Chiappero, con cui si è dedicata allo studio della musica del sei-settecento. Nel repertorio recente della Corale si trovano musiche di Purcell, Schütz e Pachelbel, le Missae breves K.49 e K.140 di Mozart e il Vespro di P.P. Bencini.

Coro "La Bottega Musicale"

Direttore: Giovanni Cucci La Bottega Musicale, fondata nel 1977, è centro di incontro di bambini e di ragazzi che studiano e praticano la musica, prevalentemente il canto corale. L'attività si articola in: corso preparatorio per bambini di scuola materna ed elementare di I ciclo; coro dei bambini; coro femminile. Si punta cosi alla continuità, al rinnovato interesse per le attività musicali per la forza di aggregazione propria del canto corale. Dal 1986 al 2001 La Bottega Musicale ha partecipato ai concorsi corali internazionali di Arezzo, Tortona, Casale Monferrato, riportando quattro primi premi, due secondi e un terzo premio; ai concorsi nazionali di Palazzo Pignano e di Arezzo, risultando vincitrice di quattro secondi e di due terzi premi. È stata ospite ai festival internazionali di Neerpelt (Belgio), Banska Bystrica (Slovacchia), Watou (Belgio), Vàc (Ungheria) e di Loreto. Nel 1990 e nel 1992 il coro delle voci bianche ha preso parte alla Rassegna dell'Aureliano, e il coro femminile al Torneo Internazionale della Musica a Roma. La Bottega Musicale ha tenuto concerti nelle rassegne "Il Canto delle Pietre" in Piemonte e in Lombardia, proponendo musiche dell'Alto Medioevo e Settembre Musica" a Torino, nel 1996, eseguendo un dramma liturgico musicale. Negli ultimi anni è stata presente nella stagione sinfonica della RAI come componente del Coro Filarmonico "Ruggero Maghini", per l'esecuzione di opere di Busoni, Liszt, Prokof'ev, Ravel, Grieg, Strauss, Handel, Brahms, Mendelssohn, Berlioz.

Coro "I cuccioli"

Direttore: Giovanni Cucci I bambini della Bottega Musicale e del Coro Sette Torri continuano , uniti da cinque anni, l’attività svolta in precedenza dalle Voci Bianche della Bottega Musicale, comprendente: - Rassegna dei Cori Piemontesi 1981 - Incontri Corali Sommarivesi 1981 - Rancontres Chorales de S. Geneviève nella Regione parigina nel 1982 - Rassegna "R. Goitre" al Conservatorio di Torino nel 1983 - Rassegna internazionale di Cuneo nel 1983 - Rassegna Nazionale di Milano nel1985 - Concorso Nazionale di Arezzo nel 1986 - Rassegna Nazionale di musica contemporanea all’Aureliano a Roma nel 1987 - Stage europeo "La musica ai bambini" a Bologna nel 2000 - Concerti in Piemonte e Lombardia dal 2001 al 2004 - Concorso Nazionale di Vittorio Veneto 2° premio 2004 La formazione si è dedicata inoltre, negli anni ’90, al teatro musicale per bambini.

Coro "Sette Torri"

Direttore: Giovanni Cucci L’Associazione Corale Sette Torri ha iniziato l’attività nel 1981 con la direzione artistica, fino al 1992, di Vittorio Frigerio al quale succede l’attuale Direttore. Il coro, di formazione voci miste e voci pari, coltiva di preferenza la musica popolare elaborata da importanti musicisti del 900 e la polifonia. Nell’anno 2000 ha costituito il coro di voci bianche "I Cuccioli". Ha tenuto oltre 300 concerti in Italia e all’estero e ha organizzato rassegne, convegni, concerti con l’intervento di cori e personalità di fama. Ha partecipato ai più importanti concorsi regionali e nazionali ottenendo, tra l'altro, dal 1990 ad oggi i seguenti primi premi: 1990 Torino: A.C.P. - Rinnovamento del repertorio popolare piemontese 1994 Vittorio Veneto (TV): 30° Concorso Nazionale "Città della Vittoria" 1995 Alba (CN): Concorso A.C.P. 1996 Adria (RO): 31a Rassegna-Concorso Nazionale 1996 S. Vincent (AO): 1° Concorso Nazionale "Valle d'Aosta" 1997 S. Vincent (AO): 2° Concorso Nazionale "Valle d'Aosta" 1997 Quarona Sesia (VC): 2° Concorso Nazionale 1999 Vittorio Veneto (TV): 34° Concorso Nazionale "Città della Vittoria" 2000 Biella: 3° Concorso Nazionale A.C.P. 2001 Montreux (CH): Concorso Internazionale; menzione "Très bien" 2002 Biella: 4° Concorso Nazionale; (Voci miste e Voci pari) 2004 Azzano Decimo (PN): 5° Concorso Internazionale; (voci miste e 1° premio assoluto) 2005 Alba (CN): A.C.P. – (Voci "miste" e voci"pari" femminili). Organizza ogni anno a Settimo Torinese la Rassegna Corale Nazionale "Corinseme", giunta quest’anno alla 23a edizione. Dal 1995 ha più volte collaborato con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai con il coro "Ruggero Maghini", al quale ha dato vita in unione con altri gruppi corali. Nel 1996 ha ultimato l’incisione discografica dell’opera 40b di Leone Sinigaglia "18 vecchie canzoni popolari del Piemonte"; nel 2005 ha terminato l’incisone della raccolta (14 canti di ispirazione popolare) intitolata "Casina sola". Dal 1997 gestisce una scuola di canto e solfeggio musicale il cui docente è il Maestro Giovanni Cucci.

Giovanni Cucci

Il Direttore Giovanni Cucci è diplomato in canto artistico e tiene corsi di didattica musicale, di canto gregoriano e di educazione musicale. Insegna canto negli istituti musicali e nelle scuole, è stato docente nei corsi di didattica musicale di Bobbio e Colico, ha tenuto seminari e relazioni per conto di vari Enti ed Associazioni. Ha studiato direzione di coro con i Maestri Goitre, Acciai, Couraud, Erdei, Agustoni e Goeschl. È componente della commissione artistica dell’Associazione dei Cori Piemontesi e della direzione artistica dell’Associazione Cori della Valle d’Aosta. Ha fatto parte di giurie nazionali e internazionali di concorsi corali. È maestro collaboratore del "Coro Filarmonico R. Maghini" che partecipa alla Stagione dell’ Orchestra Sinfonica RAI.

Marco Chiappero

Diplomato in Direzione di Coro, Composizione e Direzione d'Orchestra presso i Conservatori di Alessandria, Torino e Milano, Marco Chiappero ha proseguito lo studio della Direzione d'Orchestra con il maestro Donato Renzetti. Ha collaborato come clavicembalista e organista con vari gruppi di musica antica e ha svolto attività di maestro collaboratore e di direttore nell'allestimento di alcune opere liriche. E' docente di Teoria e Solfeggio presso il Conservatorio "G. Verdi" di Torino. Alcune sue composizioni sono state pubblicate ed incise.

Maria Teresa Nesci

Ha studiato canto presso la Scuola Civica Musicale di Torino, successivamente ha proseguito gli studi con il mezzosoprano Franca Mattiucci e si è poi perfezionata con il basso inglese Malcolm King. Ha seguito anche corsi di stile e vocalità barocchi con Mark Deller e Alan Curtis. Ha tenuto numerosi concerti come solista o in formazioni da camera specializzate nel repertorio rinascimentale e barocco (fra le altre, I Solisti del Madrigale, diretti da G. Acciai, Concerto Italiano di R. Alessandrini, Cantica Symphonia, di G. Maletto, Ars Cantica, di M. Berrini, La Venexiana, di C. Cavina, Gli affetti musicali, di C. Chiavazza, I Vocalisti, di T. Colombotto, Accademia del Ricercare di P. Busca), partecipando a importanti manifestazioni in Italia e all’estero quali "Musica e poesia a S.Maurizio" a Milano, "Autunno Musicale" a Como, "Festival di Ambronay" e "Rencontres de musique médiévale du Thoronet" in Francia, "Festival delle Fiandre" a Bruges e ad Anversa, "Arte sacro" a Madrid, "La laguna antigua" a Tenerife. Ha inciso per Naxos, DDT, Arts, Sarx, Stradivarius, Tactus, Glossa.

Dario Prola

Tenore, valdostano d’origine, si avvicina al mondo del canto sin da giovane, per poi entrare, appena quindicenne, nello storico Coro di Verrès. Naturalmente eclettico, affianca da subito lo studio del flicorno baritono, cosa che gli permette di far parte dell’organico della Società Filarmonica verrezziese dal 1995. Il timbro squillante e la facilità con la quale affronta il registro acuto della tessitura gli ha valso diverse opportunità in qualità di solista già nell’ambito dello stesso Coro Verrès; al seguito di diverse esperienze gratificanti, intraprende nel 2002 lo studio del canto presso l’Accademia della Voce di Torino, sotto la guida del mezzosoprano Franca Mattiucci, cogliendo con ciò anche l’opportunità di accedere allo studio dell’arte scenica. Dai primi mesi del 2006 è seguito, nello studio della tecnica vocale, dal M° Vittorio Marciano. In qualità di ospite collabora con altri complessi vocali valdostani e piemontesi, come la Cappella Musicale di San Grato e il coro dell’Accademia Stefano Tempia. Dal maggio 2006 collabora con il coro "Ruggero Maghini" nell’ambito dei concerti RAI di Torino. Nella sua ricerca dei molteplici aspetti del lavoro nell’ambito dell’opera lirica, affianca nel 2004 alle già numerose attività anche una collaborazione con il Teatro Regio di Torino, tra le quali si può citare, l’assistenza alla regia per la messa in scena nell’Aprile 2005 della rara opera "L’amore dei tre re" di Italo Montemezzi, e da Ottobre, in qualità di aiuto direttore di scena per la messa in scena di "Aida", "Manon Lescaut" e "Bohème". Sempre dello stesso periodo sono i primi contatti con il maestro Claudio Desderi, del quale di lì a breve avrebbe seguito i corsi di perfezionamento tenuti presso il Teatro Borgatti di Cento e la Scuola di Musica di Fiesole, per elencarne solo alcuni. Artista in continua evoluzione, ha affrontato nel Giugno del 2005 il delicato ruolo di Bastiano nell’omonimo capolavoro mozartiano all’interno delle attività musicali programmate dal Conservatorio di Alessandria. Nel Dicembre 2005 ha debuttato il ruolo di Bardolfo, sotto la direzione del maestro Claudio Desderi e, nel febbraio 2006, nel ruolo di Rinuccio nell’opera "Gianni Schicchi" di Giacomo Puccini, sotto la direzione del maestro Enrico Reggioli. Nell’estate 2006 ha debuttato i ruoli di: Goro nella Madama Butterfly di Puccini, Cassio nell’Otello di Verdi e come tenore solista nei Carmina Burana di Carl Orff. Oltre all’attività operistica viene affrontato un ampio repertorio di musica sacra e cameristica.

Marina Scalafiotti

Marina Scalafiotti intraprende la formazione musicale al Conservatorio di Torino dove si diploma in pianoforte nel 1987 sotto la guida di Amelia Careggio e in clavicembalo sotto la guida di Giorgio Tabacco. Parallelamente si perfeziona a Firenze con Orazio Frugoni per il pianoforte e con il Trio di Trieste per la musica da camera. Grazie agli eccezionali risultati conseguiti (23 primi premi in importanti concorsi pianistici) ottiene dalla Fondazione «Romano Romanini» di Brescia una borsa di studio che le permette di seguire le lezioni di Lazar Berman, Maria Golia, Boris Petrushansky e Boris Bloch. Su consiglio di Alexis Weissemberg nel 1995 si trasferisce a Parigi per studiare all’Ecole Normale con Nelson Delle- Vigne Fabbri, discepolo di Claudio Arrau. Conseguiti i Diplomi Superiori d’lnsegnamento e d’Esecuzione riceve l’incarico di assistente. Nel 2002 vince il Premio Spedidam (Societa degli autori ed editori francesi) per 1’interpretazione della musica contemporanea al editori francesi) per 1’interpretazione della musica contemporanea al Concorso Internazionale di Orleans e Radio France produce sue registrazioni di opere di autori moderni e contemporanei. Il celebre compositore francese Hervè Legrand le ha recentemente proposto di incidere le sue composizioni ed e attualmente in produzione un dvd con sue interpretazioni di musiche di Gabriel Fauré e Claude Debussy. La camera concertistica la vede esibirsi regolarmente in numerosi paesi europei e ha effettuato registrazioni radiofoniche (Radio Rai, Radio France, Bayerische Rundfunk, radio della Svizzera tedesca, Rtbf), televisive (Rai, Classica canale satellitare, Arté) e discografiche (Phonocomp). Si esibisce come pianista con il Quartetto Haydn e suona in duo con il violista Jacques Dupriez. Membro di giuria in numerosi concorsi nazionali e internazionali, Marina Scalafiotti e docente di pianoforte al Conservatorio di La Spezia, ai Corsi di Perfezionamento dell’Ecole Normale di Parigi, all’Accademia "Bel’Arte" di Braine l’Alleud, collabora con l’Università della Florida ed è stata recentemente invitata a far parte dello staff del prestigioso International Piano Certificate. Attiva anche in ambito organizzativo, e da qualche anno presidente e direttore artistico dell’Associazione "Cartesia una luce nell’universo", organismo che coopera a livello internazionale per la formazione e la promozione dei giovani artisti ed è consulente musicale del Faber Teater. Marina Scalafiotti e stata recentemente selezionata da una giuria di critici ed esperti del settore per rappresentare il progetto Virginia, finanziato dall’Unione Europea con 1’intento di sostenere in ambito internazionale le esperienze e le eccellenze femminili in campo artistico.

Stefania Obialero

Nata a Chivasso nel 1980, inizia lo studio del pianoforte presso l’Istituto Musicale "Leone Sinigaglia" con la prof.Annamaria Quatela e successivamente con la prof.Costanza Chiesa. Da molti anni è seguita dalla prof.Gabriella Barbero. In passato ha partecipato a diversi concorsi pianistici a Stresa, Ispra, Albenga e Racconigi. Nel 2003 ha partecipato al master pianistico "Spartito e Musica" tenuto dalla prof. Rosanna Antoniotti Rocca. Si è diplomata nel 2004 presso il conservatorio "Nicolò Paganini" di Genova. Svolge attività concertistica sia come solista che in formazioni cameristiche. Ha iniziato da bambina l’attività corale e attualmente fa parte della sezione femminile de "La Bottega Musicale" di San Raffaele Cimena diretta dal maestro Gianni Cucci. Collabora come pianista accompagnatrice con la sezione di voci bianche dello stesso coro, i Cuccioli. Dal 1996 è organista del Duomo di Chivasso.

Dario Previato

Nato nel 1980. Si è avvicinato alla musica nel 1987 quando ha iniziato a studiare chitarra e solfeggio. È in questo stesso anno che ha conosciuto Giovanni Cucci che lo ha inserito nell’organico del coro voci bianche della "Bottega Musicale" di San Raffaele Cimena. Nel 1994 ha iniziato a studiare canto artistico con il Maestro Cucci e l’anno successivo è entrato a far parte del coro "Settetorri" di Settimo Torinese con il quale ha vinto numerosi concorsi di canto popolare sia di livello nazionale che internazionale. Ha seguito seminari di direttori del calibro di Gary Graden e Peter Erdei. Ha eseguito numerosi concerti sia in Italia che all’estero con molte formazioni corali di importanti direttori quali Carlo Pavese, Giuseppe Maletto, Maurizio Benedetti, Dario Tabbia, con un repertorio che spazia dalla musica antica alla musica contemporanea, rivestendo ruoli sia da corista che da solista. Tuttora fa parte del "Coro Filarmonico Ruggero Maghini" diretto dal maestro Claudio Chiavazza che spesso collabora con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai e con il gruppo vocale "Collegio Musicale Italiano" diretto da Adriano Gaglianello. Tuttora prosegue i suoi studi di canto artistico.

Prossimi appuntamenti

Sabato 20 Gennaio, nel Duomo Collegiata

Ore 18.45

Eucarestia in onore di S. Sebastiano, martire
patrono del Magnifico Coro degli Abbà
Presiede mons. Pietro Bertotti
Mauro Faga, organo

Ore 21.15 Concerto del complesso di ottoni “Brassvallèe”
Enrico Montanari, direttore

Compartecipa il Magnifico Coro degli Abbà


torna su^

 

Ultimo aggiornamento: 19/08/2011