AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

Cultura

Richiesta contributi


Sei in: Home > Cultura > Richiesta contributi > Musica popolare


MUSICA POPOLARE

Contributi a sostegno delle attività musicali popolari - LR n. 38/2000


Destinatari

I destinatari dei contributi ex LR 38/2000 sono le Associazioni e i gruppi autonomi, operanti nell'ambito della Provincia di Torino, costituiti a norma di legge e senza scopo di lucro, iscritti all'Albo regionale (art. 2) dei soggetti che svolgono attività musicali popolari.

torna su^

Descrizione del servizio

La Provincia di Torino, attraverso il Servizio Programmazione e Gestione Beni e Attività Culturali, eroga contributi annuali per lo svolgimento di attività musicali popolari, con particolare riferimento a:

  • complessi bandistici e società filarmoniche
  • gruppi vocali e società corali
  • complessi strumentali e gruppi folcloristico-musicali

L'art. 4 della LR 38/2000 prevede la concessione di contributi finalizzati ai seguenti interventi:

  • acquisto, miglioramento e completamento di attrezzature musicali fisse e mobili nella misura massima del 70% della spesa ritenuta ammissibile
  • svolgimento dell'attività musicale popolare e mediante la realizzazione di spettacoli e concerti bandistici, corali, folcloristici o di altre manifestazioni aventi la stessa natura nella misura massima del 30% della spesa ritenuta ammissibile

torna su^

Documenti necessari

Le domande di contributo devono specificare l'esatta denominazione dell'Associazione, la sua sede legale e, se diversa, quella operativa, il nome del legale rappresentante.

L'istanza deve essere redatta su carta intestata dell'associazione, firmata dal legale rappresentante e corredata di:

  • marca da bollo da euro 14,62 ai sensi del D.P.R. 642/72
  • calendario delle attività previste per l'anno ed eventualmente quello di valenza pluriennale
  • bilancio preventivo articolato secondo quanto stabilito nell'art. 4 al fine di valutare la relativa ammissibilità a contributo

torna su^

Termine di presentazione

Le istanze devono pervenire entro il 15 marzo di ogni anno.

torna su^

Cause di inammissibilità
  • mancato rispetto del termine di presentazione
  • le iniziative per le quali si chiede il contributo non attengono l'ambito specifico della L.R. 38/2000
  • mancanza dei requisiti per beneficiare dei contributi previsti dalla L.R. 38/2000
  • bilancio preventivo la cui differenza tra entrate e uscite non evidenzi un disavanzo

Del responso di inammissibilità è sempre data comunicazione scritta all'associazione richiedente.

torna su^

Rendicontazione

Entro il 31 luglio di ogni anno, i soggetti che hanno beneficiato di un contributo dovranno far pervenire a: Provincia di Torino, Servizio Programmazione Beni e Attività culturali - Corso Inghilterra 7/9 - 10138 Torino, il rendiconto completo delle attività finanziate, inviando fatture in originale per un importo complessivo e non inferiore all'entità del contributo da erogare, nonché la seguente modulistica:

  • calendario e relazione sintetica sulle attività svolte
  • bilancio consuntivo firmato dal legale rappresentante dal quale risulti anche ogni altro contributo eventualmente percepito a sostegno dell'attività di cui si tratta.

torna su^

Liquidazione

Il dirigente del Servizio Programmazione Attivita' e Beni Culturali, riscontrata l'idoneità della rendicontazione presentata, provvede con propria determinazione alla liquidazione del contributo.
Qualora la differenza tra spese ed entrate evidenzi un avanzo al lordo del contributo provinciale concesso, questo verrà liquidato con decurtazione della somma eccedente.


ATTENZIONE. Il procedimento relativo all'iscrizione, variazione, cancellazione e pubblicazione dell'Albo regionale resta in capo alla Regione Piemonte - Via Bertola 34 , 10122 Torino, Assessorato alla Cultura.

torna su^

 

Ultimo aggiornamento: 14/05/2014