AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

Cultura

Richiesta contributi


Sei in: Home > Cultura > Richiesta contributi > Patrimonio linguistico piemontese


PATRIMONIO LINGUISTICO PIEMONTESE

Contributi per iniziative culturali finalizzate alla tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio linguistico del Piemonte - LR n. 11/2009 (formato pdf 47 Kb)


Destinatari

Comuni e loro Consorzi, Comunitą Montane, Enti, Istituti e Associazioni, nelle materie individuate dalla LR 11/2009.

torna su^

Descrizione del servizio

La Provincia di Torino, attraverso il Servizio Programmazione Attivitą e Beni Culturali, prende in esame le domande di contributo che riguardano iniziative di rilievo locale, intercomunale o provinciale nelle materie individuate dalla LR 11/2009.

  • l'insegnamento e l'apprendimento;
  • l'informazione giornalistica e radio-televisiva;
  • la creazione artistica;
  • l'edizione e la diffusione di libri e pubblicazioni;
  • l'organizzazione di specifiche sezioni nelle biblioteche pubbliche di Enti locali o di interesse locale;
  • la ricerca;
  • lo svolgimento di attività e incontri finalizzati a promuovere l'uso e la conoscenza dell'originale patrimonio linguistico regionale.
  • Non possono quindi essere prese in considerazione le attività di rilievo regionale o sovraprovinciale che continuano ad essere gestite dal competente Settore Promozione del Patrimonio Culturale Linguistico della Regione Piemonte.

torna su^

Documenti necessari

Domanda in carta semplice a firma del legale rappresentante dell'Ente o dell'Associazione, da presentarsi entro il 15 marzo di ogni anno.

La domanda deve contenere:

  • il programma delle attivitą per cui si richiede il finanziamento;
  • il bilancio preventivo articolato nelle voci di spesa e di entrata;
  • La domanda deve essere altresi' corredata da relazione sulle attivitą culturali eventualmente svolte in precedenza.

torna su^

 

Ultimo aggiornamento: 19/08/2011