AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino, pertanto tutte le informazioni contenute nei vari canali di questo sito non sono più aggiornate.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

Cultura

Minoranze linguistiche


Sei in: Home > Cultura > Minoranze linguistiche > Cesdomeo


CE.S.DO.ME.O.

Pagina a cura del Servizio Programmazione e Gestione Beni e Attività Culturali
Per informazioni: Antonio Cipriano - antonio.cipriano@provincia.torino.it - tel. 011 8616316


logo CE.S.DO.ME.O. (Centro Studi Documentazione Memoria Orale)

Associazione Centro Studi Documentazione Memoria Orale
Fraz. San Giuseppe, 1 10050 - GIAGLIONE (TO)
cesdomeo@provincia.torino.it
www.cesdomeo.it



Il CE.S.DO.ME.O. - Centro Studi Documentazione Memoria Orale - nasce nel 2004 sotto l'egida della Provincia di Torino, con le Comunità Montane Alta e Bassa Valle Susa, l'Università di Torino e il Comune di Giaglione, in attuazione della Legge 15 dicembre 1999, n. 482 "Norme in materia di tutela delle minoranze linguistiche storiche".

In data 16 maggio 2012 il CE.S.DO.ME.O., con atto notarile si trasformava in Associazione di Enti Pubblici i cui soci fondatori sono: Provincia di Torino, ComunitÓ Montana Valle Susa e Sangone, Ente di gestione delle Aree protette Alpi Cozie e Comune di Giaglione. Il CE.S.DO.ME.O. ha tra i suoi scopi l'allargamento ad altri Enti Pubblici situati negli ambiti territoriali delle tre minoranze linguistiche Francoprovenzale, Occitana e Francofona.

Il Centro Studi Documentazione Memoria Orale CE.S.DO.ME.O. ha come suo precipuo scopo quello di sopperire alle carenze della memoria collettiva, raccogliendo, ordinando, archiviando e rendendo disponibile anche alle future generazioni ogni aspetto della memoria orale delle tre comunità alloglotte galloromanze della provincia di Torino, perimetrate ai sensi della Legge n. 482/99, vale a dire le parlate francoprovenzale , occitana, francese. A questo proposito il Centro si prefigge di operare ricerche bibliografiche volte alla creazione di una biblioteca specialistica; di organizzare e promuovere campagne di raccolta di testimonianze, orali e scritte, in tutto il territorio interessato e di inventariare e trascrivere tali testimonianze; di raccogliere e ordinare tutto il materiale documentario quale testimonianze orali, testi scritti, immagini e fotografie, ecc. e di archiviarlo in forma digitale al fine di preservare tali documenti da rapido deterioramento e di renderli fruibili in modo diretto e sicuro; di sviluppare e sostenere attività che, attraverso i contatti e i confronti tra le diverse culture, ne promuovano la consapevolezza e favoriscano gli scambi e i reciproci arricchimenti.

Accanto e complementariamente alle finalità istituzionali di documentazione e di conservazione, un'altra finalità del Centro è quella di rappresentare un punto di riferimento nell'ambito della ricerca e degli studi sulle minoranze linguistiche e di rappresentare altresì un momento e un luogo di unità che, al di là delle differenze tra le diverse minoranze linguistiche presenti nella provincia di Torino (francoprovenzale, occitana, francofona) e al di là delle ulteriori differenze interne, possa costituire un punto di riferimento non solo per studiosi e addetti ai lavori, ma anche per semplici visitatori e curiosi, nonché un polo di aggregazione sociale utile a tutta la comunità giaglionese.

Il centro Studi è situato al primo piano della casa comunale, è dotato di una biblioteca specialistica, dispone di locali per lo studio e la consultazione di testi.
È a disposizione del pubblico; per gli orari di apertura telefonare al numero +39 012231430.

ORGANISMI
CONSIGLIO DIRETTIVO
  • Assessore Ugo Perone Provincia di Torino ( Presidente)
  • Assessore Enzo Vayr Comune di Giaglione / Minoranza Linguistica Francoprovenzale (Vicepresidente)
  • Presidente ComunitÓ Montana Valle Susa Val Sangone Sandro Plano
  • Commissario Ente di gestione delle Aree protette Alpi Cozie Stefano Daverio
  • Rappresentante Minoranza Linguistica Occitana Massimo Garavelli

torna su^

 

Ultimo aggiornamento: 19/11/2013