Home pagePresentazioneAppuntamenti
 

Lo spettacolo della montagna, nato con l’intento di portare il teatro e diversi eventi culturali in luoghi montani animando palcoscenici naturali e piccole località spesso dimenticate dal turismo di massa, ha in questi anni toccato un territorio piuttosto ampio che dalla Bassa Valle di Susa, culla originaria del progetto, ha toccato le vicine Val Pellice e Val Cenischia. Questa quinta edizione, oltre a coinvolgere la Val Sangone, realizza quel progetto che avevamo in cantiere da tempo, ovvero di incontrare e coinvolgere l’altrettanto vicina Francia.

La Valle di Susa, da secoli via di comunicazione, di commercio e di pellegrinaggio, porta i segni - sia nelle sue tradizioni che nella sua configurazione territoriale - di una storia fatta di legami molto stretti con la cultura d’oltralpe. Il Festival, che proprio di questa storia e di queste tradizioni si è nutrito per individuare di volta in volta eventi spettacolari e culturali, non poteva che rivolgere la propria attenzione alla confinante Haute-Maurienne che ospiterà due serate del festival.

La montagna è la protagonista della manifestazione, il filo conduttore che lega il susseguirsi di eventi che, a partire dalla serata inaugurale del 24 luglio al Museo Nazionale della Montagna, si snoderanno di sera in sera fino al 13 agosto.
Ma il festival, che in questi anni ha sempre privilegiato una visione della montagna come tessuto complesso, in cui si intrecciano un passato fatto di cultura e tradizioni spesso dimenticate e un presente in cui la montagna è soprattutto un territorio violato e sconvolto dalla mano dell’uomo, ha scelto di dedicare alcuni appuntamenti proprio al rapporto, spesso tormentato, tra l’uomo e la natura per riscoprire l’ambiente come "elemento primordiale".

Anche per questa edizione ci auguriamo che il pubblico variegato che in questi anni ha seguito il Festival, continui ad accettare la sfida di un progetto culturale che ha voluto portare il teatro fuori dai luoghi consueti, ha fatto incontrare artisti, musicisti, alpinisti e, soprattutto, ha animato un territorio ricco di tradizioni, di storia, di natura e di cultura.

Onda Teatro

 
Torna in cima
Home pagePresentazioneAppuntamenti

 

Torna all'homepage della Provincia di Torino
  Torna all'homepage