AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

Cultura

Organalia 2008


Sei in: Home > Cultura > Organalia > Organalia 2008


ORGANALIA 2008

La musica celestiale dell'organo come occasione per scoprire chiese, palazzi storici, giardini. E' Organalia 2008, la manifestazione musicale promossa dalla Provincia di Torino, che quest'anno si sdoppia.

Il primo programma è Ekklesia, con 27 concerti a carattere organistico (sia in "a solo", sia con la presenza di altri strumenti, voci e organici differenziati) nelle chiese del Sudovest della provincia, che va da Carmagnola a Collegno, passando per Pinerolo e Susa con le loro rispettive valli.

La continuità con il passato, invece, è garantita dal cartellone di In giardino d'estate: sette concerti eseguiti a Palazzo Cisterna e in alcuni significativi castelli e palazzi nel Canavese, nel Ciriacese, nel Basso Monferrato, nel Chivassese e nel Chierese.
"La Provincia di Torino - spiegano il presidente Antonio Saitta e l'assessore alla cultura Valter Giuliano - sarà presente, sotto il profilo musicale, sull'intero territorio, con un'offerta di alto livello per la valenza degli interpreti e per il contenuto dei programmi che permetteranno al grande pubblico di fruire, gratuitamente, di una stagione pubblica fatta di proposte concertistiche interessanti e varie".

Organalia 2008, che celebra il decimo anniversario dell'impegno della Provincia in campo musicale, è un'iniziativa culturale sostenuta dalla Fondazione Crt. Attraverso la musica liturgica si potrà andare alla scoperta dei luoghi prescelti per questa stagione organistica.

I tre concerti inaugurali hanno come baricentro Carmagnola. S'inizia venerdì 25 aprile, con Lorenzo Ghielmi che eseguirà musiche secentesche di Domenico Zipoli suonando l'organo della chiesa della confraternita di San Rocco, realizzato da Giacomo Filippo Landesio nel 1751 e sottoposto nel 1999 a interventi di restauro che l'hanno riportato allo stato originario. Il giorno successivo, con un programma tutto mozartiano, l'organista Pierangelo Gobbi accompagnato dal coro e dall'orchestra del Collegio musicale italiano si esibirà nella chiesa di San Giovanni decollato, un importante edificio religioso dall'austera facciata e dal ricco interno barocco, costruito all'inizio del Seicento dalla Confraternita dei Battuti neri. Il trittico musicale si chiude domenica 27 aprile, con un concerto all'Abbazia di Casanova nel quale l'organista Valter Savant Levet si cimenterà in composizioni di Girolamo Frescobaldi e canti gregoriani, eseguiti dal coro della Bottega musicale, diretto da Giovanni Cucci.

I concerti di Ekklesia proseguiranno a maggio a Santena, La Loggia, Piobesi e Castagnole, a Villar Pellice, Torre Pellice, Luserna San Giovanni, San Secondo, Pinerolo, Fenestrelle e San Germano Chisone (tra maggio e giugno), a Giaveno a luglio, a Novalesa, S. Ambrogio, Salbertrand, Bussoleno, Susa, Almese, Chiusa S. Michele e Giaglione(tra luglio e settembre) e a San Gillio, Collegno e Grugliasco, a ottobre.

Il concerto inaugurale della sezione In giardino d'estate sarà l'11 giugno a Palazzo Dal Pozzo della Cisterna, a Torino, dove l'Orchestra Camerata Ducale di Vercelli diretta da Guido Rimonda eseguirà un programma del compositore piemontese Giovanni Battista Viotti, che in quello stesso edificio oggi sede aulica della Provincia compì i suoi studi musicali. Si terrà a Palazzo Cisterna anche il concerto di chiusura, il 23 luglio. Ma prima Organalia 2008 farà tappa al castello Benso di Mercenasco (18 giugno), a Palazzo D'Oria di Cirié (25 giugno), a Villa Cimena a Castagneto Po (2 luglio), alla Rocca di Verrua Savoia (9 luglio) e al castello di Pralormo, il 17 luglio.

 

Ultimo aggiornamento: 19/08/2011