AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

Cultura

Organalia 2009


Sei in: Home > Cultura > Organalia > Organalia 2009


ORGANALIA 2009

LUNGO LE COLLINE DEL PO

Il terzo e ultimo itinerario di Organalia – Ekklesia 2009 si svolgerà Lungo le colline del Po interessando in questo modo Brusasco, Mezzi Po (frazione di Settimo Torinese), San Mauro Torinese, Pino Torinese, Chieri e Chivasso.

Infatti, sabato 5 settembre, nella parrocchiale di Brusasco si terrà il 1° concerto con il duo Cognazzo – Bertaggia che svilupperà un programma dedicato a Puccini and friends, grazie al quale gli appassionati della lirica potranno ascoltare brani di Mascagni, Catalani e, ovviamente, Puccini.

Domenica 6 settembre, un fuoriclasse come Paolo Oreni, giovane ma già affermato organista, proiettato sul palcoscenico europeo, sarà a Mezzi Po, frazione di Settimo Torinese, dove nel Santuario eseguirà musiche di Händel, Bach e Mendelssohn. Ma la vera attrazione saranno le improvvisazioni su temi proposti dal pubblico.

Quindi, sabato 12 settembre, Organalia – Ekklesia arriverà per la prima volta a San Mauro Torinese dove nell’antica chiesa di Santa Maria in Pulcherada ci sarà l’organista eporediese Daniele Sajeva impegnato a far conoscere un interessante compositore francese dell’Ottocento: Jules Grison.

Domenica 13 settembre, a Pino Torinese, nella parrocchiale della Santissima Annunziata, dal cui piazzale è possibile ammirare un panorama mozzafiato sul Chierese, il francese Brice Montagnoux, già titolare della Cattedrale di Chambery e attualmente docente al Conservatorio di Toulon (Var), eseguirà un programma sugli splendori dell’Ottocento italiano con brani di padre Davide da Bergamo, Giuseppe Perosi, Gaetano Donizetti, Vincenzo Antonio Petrali e, cosa assai rara, del brandizzese Luigi Felice Rossi che fu direttore dell’allora Istituto Musicale di Torino (oggi Conservatorio). Non mancheranno pagine del francese Lefebure – Wely.

Ricchissimo il calendario di Chieri che prevede tre appuntamenti:
il 19 settembre nella Chiesa confraternitale dei Santi Bernardino e Rocco con l’austriaco Gustav Auzinger, il 20 settembre alle Orfanelle con il ligure Davide Merello e, per finire, il 26 settembre a San Domenico dove arriverà l’orchestra barocca La Divina Armonia che con il grande organista italiano Lorenzo Ghielmi, nella duplice veste di interprete e direttore, eseguirà alcuni concerti per organo e orchestra di Handel, un Sinfonia di Sammartini e un concerto per organo e orchestra di Haydn.

Il mese di ottobre vedrà la conclusione di Organalia – Ekklesia a Chivasso.
Il primo dei tre appuntamenti, nel Duomo di Santa Maria Assunta, sabato 3 ottobre , avrà la presenza dell’organista torinese Gianluca Cagnani, attualmente docente ad Alessandria, con brani di Bach, Mozart, Mendelssohn e improvvisazioni su temi proposti dal pubblico. Alla serata parteciperanno i 300 convegnisti dell’incontro interregionale dell’Avulss, la nota associazione cattolica di volontariato socio sanitario.
Giovedì 8 ottobre, nella parrocchiale della Coppina, prima mondiale del Parsifal, film muto di Mario Caserini (1912), con le musiche all’organo di Luca Salvadori, celebre organista e compositore di musiche da film. La serata è in collaborazione con Chivasso in Musica e con il Museo Nazionale del Cinema di Torino che ha fornito la pellicola. La proiezione avverrà su Betacam ad alta definizione. L’ultimo concerto di Organalia Ekklesia si terrà domenica 11 ottobre nella parrocchiale della Blatta con Walter Gatti all’organo e il Gruppo vocale Resonare diretto da Marco Chiappero in un repertorio tutto british da Thomas Tallis a Benjamin Britten.

Tutti i concerti, a ingresso libero e gratuito, hanno inizio alle 21.15 e si avvalgono del sostegno della Fondazione CRT e del patrocinio dei comuni interessati.

(02 settembre 2009)

 

Ultimo aggiornamento: 19/08/2011