progetto Cultura Materiale


Sommario:



Ecomusei

Ecomuseo del Rame

Scuola del Rame di Alpette
Alpette

Alpette anticamente era chiamata "terra dei mastri ramai"e in ogni via si sentiva il tintinnio dei martelli che prima modellavano i manufatti e poi li abbellivano con la martellatura, ma per capire perché in Alpette e nella valle dell'Orco e Soana era famoso questo mestiere, bisogna ricordare che vi erano cinque miniere di rame, che il rame era portato nelle varie fucine della zona, tra cui la Fucina di Ronco Canavese, e che dopo la fusione sotto il maglio a teste d'asino veniva data la prima sagomatura.
Con un carro trainato da muli il rame semilavorato veniva portato nelle varie botteghe dove i mastri ramai lo modellavano interamente a mano, come si può ancora vedere presso la scuola del rame di Alpette. Ogni pezzo di rame attraverso "l'arte" dei mastri ramai diventava un pezzo pregiato: paioli per la polenta, secchi o caldaie per il latte, contenitori per la panna, padelle, imbuti, sigelle da pozzo. Famose sono le caffettiere di Balaccio, i lavori eseguiti dalla famiglia Sandretto, che avevano il laboratorio in località Geta. Verso l'anno 1900 i mastri ramai emigrarono a Torino, come carrozzieri presso la Fiat, Pininfarina, Bertone, ecc. Dal 1983 ad Alpette, su iniziativa del Comune e grazie all'appoggio della Regione, Provincia e Comunità Montana Valli Orco e Soana, si tengono corsi annuali per la lavorazione del rame. Secondo un'antica tradizione locale si lavora solo e unicamente a mano, imparando tecniche antichissime.

Il museo del Rame nasce, su iniziativa del sindaco, per ricordare il lavoro umile e pregiato che i mastri ramai eseguivano nei tempi passati. Insieme al laboratorio del rame, il museo rappresenta un momento di incontro per capire il valore di questo lavoro.
I pezzi esposti nel museo sono 800, suddivisi in quattro gruppi:
oggetti in rame risalenti alla fine del 1800 inizio 1900, utilizzati sia per uso domestico che per la lavorazione del latte; attrezzatura per la lavorazione del rame; oggetti per il lavoro contadino; laboratorio della scuola del rame con attrezzatura originale per la lavorazione del rame, con dimostrazione pratica.

La Scuola del Rame di Alpette insieme Fucina di Ronco Canavese fa parte dell'Ecomuseo del Rame della Provincia di Torino.

approfondimenti

video
fotografie
Certificazione Herity

sede

Via Sereine 1
10080 Alpette (TO)

referente

Comune di Alpette
Via Senta 22
10080 Alpette (TO)
tel. fax 0124.809122
www.comune.alpette.to.it

Osvaldo Marchetti
tel. 340.5369599
osvaldo.marchetti@fastwebnet.it

apertura su prenotazione

Tutti i lunedì - giovedì ore 14.30 - 16.30
periodo estivo: domenicale dalle ore 10.00 - 12.00; 15.00 - 18.30;
agosto: tutti i giorni dalle ore 15.00 - 19.30

ingresso gratuito

accessibile ai disabili

English version

Bersaglio Herity [apre scheda PDF]
Immagine del museo [apre nuova finestra]
Immagine del museo [apre nuova finestra]
Immagine del museo [apre nuova finestra]
Immagine del museo [apre nuova finestra]
Immagine del museo [apre nuova finestra]
Immagine del museo [apre nuova finestra]
Immagine del museo [apre nuova finestra]


CREDITI SITO