progetto Cultura Materiale


Sommario:



Ecomusei - il tempo dell'industria

FERALP "Museo del Trasporto Ferroviario Attraverso le Alpi"

Bussoleno

Il "Museo del Trasporto Ferroviario attraverso le Alpi" è realizzato dalla Provincia di Torino su progetto degli arch. Andrea e Ugo Bruno e sarà gestito in collaborazione con la Direzione Regionale della Società Trenitalia/FS e con l'Associazione "Feralp Team".

E' un museo "vivo", dove i visitatori possono vedere il restauro dei rotabili. Salvo temporaneo utilizzo per treni storici, sono ricoverate a Bussoleno le locomotive a vapore 940.041, 743.283, 640.143; le locomotive a corrente continua E 424.075, E 428.058, E 626.287, E 636.082; una carrozza gruppo 36.000, un carro spartineve Vnx 806, un carro VIR, un bagagliaio, un automotore, ecc.

In accordo con il Museo Ferroviario Piemontese, Bussoleno ospita poi la locomotiva a vapore 422.009 e sarà uno dei poli del Sistema dei Musei ferroviari del Piemonte, in sinergia con le altre Associazioni consimili ( AMFP, CAMFP, GATT, AIMUN).

La “Feralp Team” (Associazione di Amici del Museo del Trasporto Ferroviario Attraverso le Alpi) di Bussoleno, costituita nel 1999, conta già oltre centocinquanta soci.
Essa svolge una triplice azione di volontariato culturale e contribuisce alla gestione del Museo.
- In OFFICINA, un gruppo di volontari restaura il locomotore a corrente continua E 626.287; effettua operazioni di manutenzione a diversi altri rotabili storici e provvede a reperire materiali.
- Il CENTRO DI DOCUMENTAZIONE raccoglie e cataloga documenti (libri, riviste, disegni, fotografie, stampati, piccoli oggetti…) e ha prodotto una mostra permanente.
- Il Gruppo FERMODELLISMO completa un grande plastico ferroviario, donato al Museo, ed espone altri plastici, modelli e particolari di apparecchi speciali, predisponendone la documentazione.

approfondimenti

video
PDF - Museo ferroviario di Bussoleno
Certificazione Herity

apertura

Chiuso

English version

Bersaglio Herity [apre scheda PDF]
Immagine dell'ecomuseo [apre nuova finestra]
Immagine dell'ecomuseo [apre nuova finestra]
Immagine dell'ecomuseo [apre nuova finestra]
Immagine dell'ecomuseo [apre nuova finestra]
Immagine dell'ecomuseo [apre nuova finestra]


CREDITI SITO