progetto Cultura Materiale


Sommario:



Ecomusei - le vie del tessile

Villaggio Operaio Leumann

Collegno

Il Villaggio Leumann fu edificato intorno all’omonimo cotonificio tra la fine del 1800 ed i primi del 1900 su progetto dell'ingegnere Pietro Fenoglio - ideatore delle più significative opere in stile liberty a Torino -. Prende il nome dal suo fondatore, l'imprenditore di origine svizzera Napoleone Leumann.
Il Villaggio fu concepito per essere del tutto autonomo. Infatti, oltre alle abitazioni per gli operai e gli impiegati (per lo più villette a due piani con relativo orto-giardino), comprendeva il convitto per le giovani operaie, l'edificio dei bagni, l'albergo, l'infermeria, l'ufficio postale, la stazionetta del treno, il nido, la scuola materna ed elementare, la chiesa, il circolo per gli impiegati e lo spaccio alimentare. Sorto in un'area di aperta campagna che offriva condizioni privilegiate per l'impianto di un opificio (costo dei terreni relativamente basso, presenza di corsi d'acqua e della ferrovia), è stato all'origine della Borgata Leumann, frazione del Comune di Collegno.

Nel cotonificio si effettuavano lavorazioni di tessitura, tintura e finissaggio. La fabbrica ha continuato la propria attività dal 1875 fino al 1972, quando chiuse, in seguito ad una grave crisi del settore tessile (sebbene l’attività sia notevolmente ridimensionata, il cotonificio ha continuato la propria attività fino al 2007). Il Comune di Collegno ha acquistato il Villaggio, mettendo in atto una significativa azione di salvaguardia del sito.
Il Villaggio Operaio Leumann è oggi un importante documento di carattere urbanistico, storico e architettonico che continua a vivere. Le case sono abitate e le strutture di servizio hanno una funzione pubblica. Il Convitto ospita la Biblioteca Civica, l'albergo ospita due associazioni, la Stazionetta è sede di un CTS e svolge servizio di informazioni turistiche, il locale dei bagni ospita un Centro Anziani. L'ufficio postale, la scuola e la chiesa mantengono la loro funzione originaria.
L'Ecomuseo copre tutta l'area del Villaggio Leumann.
Finora sono stati restaurati molti edifici (Stazionetta, Cotonificio, Albergo, Ufficio Postale ...). Recentemente è stata anche portata a termine la ristrutturazione dell'edificio della scuola che, oltre a continuare ad ospitare la scuola elementare, è centro di interpretazione dell’ecomuseo e luogo di accoglienza dei visitatori. Contemporaneamente è stato dato avvio ad un ampio programma di attività per valorizzare pienamente questo patrimonio.

approfondimenti

video
Certificazione Herity

sede

Corso Francia, 349 - Leumann
10096 Collegno (TO)

referenti

Dr. Kamal Chaifouroosh 
tel. 011.4015204 
kamal.chaifouroosh@comune.collegno.to.it

Comune di Collegno
Assessorato alla promozione della Città
Ufficio promozione della Città 
Piazza del Municipio, 1
10093 Collegno (TO)
Angela Berardini
tel. 011.4015311
angela.berardini@comune.collegno.to.it

Associazione Amici della Scuola Leumann
Corso Francia, 345
10096 Leumann (TO)
tel. 011.4159543
fax 011.4059511
www.villaggioleumann.it
info@villaggio leumann.it

Per prenotazioni visite guidate:
tel. 011.4159543 - 349.7835948
info@villaggioleumann.it

apertura

Il Villaggio è sempre accessibile

ingresso libero

accessibile ai disabili

English version

Bersaglio Herity [apre scheda PDF]
Immagine dell'ecomuseo [apre nuova finestra]
Immagine dell'ecomuseo [apre nuova finestra]
Immagine dell'ecomuseo [apre nuova finestra]
Immagine dell'ecomuseo [apre nuova finestra]
Immagine dell'ecomuseo [apre nuova finestra]
Immagine dell'ecomuseo [apre nuova finestra]
Immagine dell'ecomuseo [apre nuova finestra]


CREDITI SITO