progetto Cultura Materiale


Sommario:



Musei - etnografici

Museo di Vita Montana
in Val Cenischia

Novalesa

Il Museo di vita montana in Val Cenischia è nato dalla mostra etnografica sulla vita contadina e domestica di un tempo, organizzata nel 1972 dal prof. Giuseppe Ferrero, che aveva invitato la popolazione di Novalesa a prestare oggetti e utensili tradizionali, tipici della vita e del lavoro nella valle. Scopo della mostra era quello di conservare e tramandare le tradizioni del paese. Grazie alla disponibilità dei novalicensi, l'esposizione è diventata permanente, ed è stata allestita nei locali dell'ex Palazzo Municipale, dov'è tuttora ospitata.

Il museo si sviluppa su due piani, riproducendo la sistemazione di una tipica casa contadina: al piano terreno sono raccolti gli strumenti per le attività agricole ed artigianali (allevamento, coltivazione di cereali e viticoltura, artigianato del legno e del ferro), mentre al primo piano sono ricostruite la cucina, la camera da letto e la stanza dedicata ai lavori che venivano realizzati in casa, come la cardatura e filatura della lana e la produzione di latticini. I mobili originali e i numerosi oggetti e utensili costituiscono una preziosa testimonianza della vita e delle lavorazioni tradizionali della cultura montana. In un ultimo salone sono poi esposti i caratteristici costumi maschile e femminile, e sono raccolte le testimonianze delle scoperte di incisioni rupestri e coppelle di epoca celtica rinvenute recentemente.

sede

ex Palazzo Municipale
via Maestra
10050 Novalesa (TO)

referenti

Comune di Novalesa
tel. 0122.653333
fax 0122.653104

apertura su prenotazione

ingresso a pagamento

non accessibile ai disabili

Immagine del museo [apre nuova finestra]
Immagine del museo [apre nuova finestra]
Immagine del museo [apre nuova finestra]
Immagine del museo [apre nuova finestra]
Immagine del museo [apre nuova finestra]
Immagine del museo [apre nuova finestra]
Immagine del museo [apre nuova finestra]


CREDITI