AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino, pertanto tutte le informazioni contenute nei vari canali di questo sito non sono più aggiornate.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

E-Government & CST


Sei in: Home > E-Government & CST


IL PROGETTO "E-GOVERNMENT"

L'e-Government è l'applicazione delle nuove tecnologie della comunicazione (Ict), tra cui Internet, alla gestione del rapporto tra cittadini e pubblica amministrazione allo scopo di snellire le procedure burocratiche fornendo servizi e informazioni on line.
Nell'ottica della nuova concezione di pubblica amministrazione e della riforma federale (in cui l'architettura istituzionale del Paese non è più gerarchica, ma di cooperazione paritaria fra le amministrazioni) questa nuova 'visione' trova una straordinaria opportunità di cooperazione nelle nuove tecnologie.

Il piano di azione per l'e-government intende stimolare l'utilizzo delle moderne tecnologie dell'informatica e delle telecomunicazioni nel processo di ammodernamento della Amministrazione del Paese, attraverso tre categorie di azioni:

1) azioni di informatizzazione dirette a migliorare l' efficienza operativa internadelle singole Amministrazioni (AtoA).

2) azioni dirette ad informatizzare l'erogazione di servizi ai cittadini ed alle imprese, che implicano un'integrazione tra i servizi di diverse amministrazioni. L'obiettivo è offrire ai cittadini e alle imprese servizi integrati e non più frammentati secondo le competenze dei singoli enti di governo (AtoB).

3) azioni dirette a consentire l' accesso telematico per utilizzatori finali ai servizi della Pubblica Amministrazione ed alle sue informazioni. (AtoC).

La proposta di e-government delle 8 Province piemontesi è il Progetto " AtoB Piemonte ".

Stemmi province piemontesi

Ultima modifica: 28/06/2011

 

IN QUESTA SEZIONE