AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Le recensioni


Sei in: Home > MAP > Le recensioni > Storia e storie - 2005 > 27/06/05 - Una Storia avventurosa


a cura di Emma Dovano

27/06/05 - UNA STORIA AVVENTUROSA

Una Storia avventurosa

Ci sono quei personaggi un po' così. Ombrosi, sfavoriti o negativi, la cui storia sembra ormai già scritta: Jacques il Rosso è un ladruncolo che vive di piccoli furti, che rimbalza da una cittadina all'altra, senza meta né futuro.
Corre l'anno 906, momento storico che segna l'invasione dei Saraceni a Novalesa, e che culminerà con l'occupazione di Susa.
Quando "Il Rosso" viene trovato sul luogo di un assassinio, imbrattato di sangue, senza testimoni che lo possano discolpare, non sembrano esserci dubbi: condannato al patibolo.
Ma non sarà la sua fine.
Salvatosi miracolosamente dalla forca, una serie di avventure e di peripezie lo accompagneranno, trasformandolo completamente e catapultandolo nell'abbazia di Novalesa.
Mori alla Novalesa, romanzo di Alessandro Sponzilli è un libro vorticoso, acceso, avventuroso.
Un viaggio tra le tenebre di un momento storico un po' trascurato da portare alla luce, (una corposa documentazione storica degli avvenimenti narrati è presente in appendice), un viaggio che ci consegna alla fine non più un emarginato ma un eroe coraggioso e anche innamorato.

(Daniele Vaira)

Alessandro Sponzilli, Mori alla Novalesa, Torino, Ananke Editore, 2002, pagine 124, € 10

 

Ultimo aggiornamento: 22/08/2011


VOCI INTERNE