AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Le recensioni


Sei in: Home > MAP > Le recensioni > Storia e storie - 2006 > 14/02/06 - La città è gente


a cura di Emma Dovano

14/02/06 - LA CITTÀ È GENTE

La città è gente

In una città che non sta mai ferma c'è chi per le vie di borgo San Paolo cerca un pezzo di cuore, un ricordo, la memoria di una persona che era lì, sicuro.
Le corse, le novità, le attività qui non vengono raccontate.
Qui si parla di vita minima e minore , quella di piccoli gesti e abitudini che riempiono la giornata e danno la certezza di una relazione, di un contatto, che creano un rapporto, perché le persone che abbiamo conosciuto custodiscono un pezzo di noi e noi un pezzo di loro.
Così per le strade del borgo si cerca la via dove si è nati, il magazzino che vendeva nani colorati, il chiosco in corso Racconigi; e ritrovarli o no mette malinconia.
E poi, come dice la voce fuori campo può darsi che "la città sia la creazione della mente umana ma il corpo e l'anima abbiano delle volte bisogno d'altro." Di poesia, per esempio.
Alcuni racconti, anche in una narrazione di cose, di fatti, come i temi di scuola, hanno un guizzo poetico, un sentire diverso. Interessante questo piccolo libro.
Il rumore del mondo esterno, il frastuono, confondono: la scrittura è un modo per ritornare alla ricerca interiore, al nostro piccolo cosmo, e rifletterlo poi all'esterno; un modo che può aiutare a dare un significato diverso alla realtà che si vive e che può essere davvero faticosa.
Questo testo nasce da un laboratorio di scrittura creativa a cui hanno partecipato alcuni ospiti di Villa Maniero, i soci dell'associazione Arcobaleno, associazione di mutuo aiuto fra persone che soffrono di disagio mentale, e la redazione della rivista Segnali, insieme con la cooperativa Progetto Muret.

(ed)

A cura di C. S. Ammendola e G. Mozzi, Il pollice di Torino, Torino, Edizioni Ananke, 2005, pagine 96, € 6

 

Ultimo aggiornamento: 22/08/2011


VOCI INTERNE