AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Le recensioni


Sei in: Home > MAP > Le recensioni > Storia e storie - 2011 > 18/01/11 - Lupi e orsi, tutti veri


a cura di Emma Dovano

18/01/11 - LUPI E ORSI, TUTTI VERI

Lupi dietro gli alberi Sono racconti attuali ambientati in contesti da favola, quelli di Roberta Grazzani, sono storie con profluvi di frittelle di mele e di succhi di sambuco a colazione, con cani e gatti che parlano, con orsi di pezza che stanno immobili al supermercato, come promozione, e poi, dietro, insieme a queste situazioni e scene 'passate' o improbabili, ci sono fatti che i ragazzini imparano a conoscere, difficoltà di relazione, incontri che nascondono pericoli e anche amicizie forti e legami importanti.

Lupi dietro agli alberi è un inno alla natura, ai rumori e ai silenzi della montagna, ai sensi che si sviluppano e si amplificano quando si vive a contatto stretto con gli alberi, i rami, le foglie, il tappeto dei boschi e anche i bisbigli, i suoni, le ombre. Ania è una ragazzina che non ha paura di avventurarsi fino alla radura dei lupi, anzi, scruta, aspetta e cerca questi animali - non per sfidare o per disobbedire - ma per seguire un 'istinto' e una curiosità naturale verso gli animali che i bambini hanno dentro, per fare amicizia, per ritrovarsi nello stile spontaneo e un po' selvatico che li accomuna. E infatti succede. I lupi, una famiglia di lupi si avvicina e tra realtà e sogni ci sono gli incontri.

D'altra parte era già successo alla nonna - la cuoca delle buone frittelle, al nonno, ed era stata un'esperienza esclusiva, bellissima. Molto delicato, il racconto.

Poppi e TattiI disegni sono di Franca Trabacchi, l'illustratrice di Popotus.

Poppi e Tatti sono due orsi enormi e leggerissimi piazzati nel reparto Informatica del Grande Palazzo, gli orsi della promozione. Sono vivi. Gli occhi che sembrano fissare un punto lontano in realtà seguono i clienti, le bocche affondate nella stoffa commentano a bassa voce, quando le persone non possono sentire. Sembrano goffi e infantili invece imparano a chattare con i loro simili, altri orsi di pezza di grandi magazzini; soprattutto hanno nel petto, sotto un grosso strato di imbottitura, un tutùm tutùm che ogni tanto li fa sobbalzare, una cosa che "batteva sorda e lontana come la notte che, distesi in mezzo alla neve del parco, avevano visto sopra di loro le stelle dentro il cielo".

Storia di amicizia, di simpatia, di alleanze vissute con ingenuità.

(ed)

Roberta Grazzani -
Lupi dietro gli alberi, Fabbri Editori, Milano, 2001, pagine 146
Poppi e Tatti, Fabbri Editori, Milano, 2006, pagine 184

Nota:
per informazioni sulla disponibilità dei testi tel. Emma Dovano 011 8612252

 

Ultimo aggiornamento: 22/08/2011


VOCI INTERNE