AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Le recensioni


Sei in: Home > MAP > Le recensioni > Territorio - 2009 > 23/03/2009 - Fuori dal comune, uguale eccezionale


a cura di Emma Dovano

23/03/2009 - FUORI DAL COMUNE, UGUALE ECCEZIONALE

Fuori dal comune, uguale eccezionale Siamo tutti fuori dal comune, perché dal grigiore, dalle brutte notizie, dalla fatica, dall'insofferenza ci salva la fantasia, lo scarto dalla norma. In questo libro l'ingegno e l'immaginazione delle storie e delle leggende sono collegati al Comune, nel senso di cittadina viva, con la sua storia, i suoi abitanti, la sua arte. Sono dieci i Comuni del territorio torinese raccontati nel testo: le fotografie, bellissime, a tutta pagina, sono scatti reali, e le storie narrate invece vivono nell'enorme baule della fantasia degli abitanti e dello scrittore, con lo spunto di leggende lontane, di situazioni senza spiegazioni ragionevoli, di fatti che si sono accresciuti di particolari e di stranezze racconto dopo racconto.
Il ponte di Lanzo, col profilo ad arco gotico, è per tutti il Ponte del Diavolo, e la leggenda è più d'una su quest'opera di ingegneria ardita sul fiume Stura: qui la trama fantasiosa gira su Giuspin, i lupi e sant'Ignazio, o comunque 'un'altra creatura che assecondava forze superiori presenti in ogni dove, come la terra, le rocce, le montagne'. È una delle varie leggende.
I racconti fuori dal comune corrono come fili anche a San Maurizio Canavese, a Pralormo, a Fenestrelle, a Torre (con Maglione, Castellamonte e Agliè), a Ivrea, Settimo Vittone, nel Parco Gran Paradiso e in quello dell'Orsiera Rocciavrè, a Torino.
Interessante il nostro territorio raccontato così: di ogni Comune alcune pagine d'impatto artistico -una meraviglia gli ulivi, il Colle delle Finestre, l'interno della Chiesa Plebana!- poi un testo di conoscenza scritta, reale, quindi una presentazione fuori dal comune. Queste ultime pagine avrebbero potuto essere ancora più ampie -perché i racconti che oltrepassano le cose sono infiniti e sovente danno più gusto delle storie reali.
Sarà quindi necessario partire per questi dieci luoghi, andare a respirare l'aria nelle strade e sui colli e cercare di evocarne gli spiriti -che sono solo buoni- per dare valore e lustro ai nostri Paesi, quelli delle nostre terre, così carichi di vita e di bellezze e di tesori ambientali e culturali.

(ed)

Fuori dal Comune, Area Relazioni e Comunicazione della Provincia di Torino, 2008, pagine 70.

 

Ultimo aggiornamento: 22/08/2011


VOCI INTERNE