Provincia di Torino

Sei in: Home > Europa e cooperazione > Newsletter > Giugno 2012

Newsletter n. 6/2012

VERSO IL 2014

Sul sito della Provincia di Torino, canale Europa e Cooperazione, nella sezione Finanziamenti Europei, è stata pubblicata una nuova sotto-sezione dedicata alla Programmazione europea 2014-2020. I futuri aggiornamenti sulla nuova programmazione saranno quindi consultabili alle pagine dedicate

NOTIZIE DA BRUXELLES

DIRETTIVA SERVIZI: IMPORTANZA DELL’ATTUAZIONE COMPLETA
Uno studio presentato dalla Commissione europea, in cui viene esaminato l’impatto economico della direttiva dei Servizi adottata nel 2006, rivela che attuazione della direttiva Servizi porterà all’Italia nei prossimi 5-10 anni un aumento dello 0,8% del PIL. Non solo, il recepimento e l’attuazione migliori della normativa europea potrebbero promuovere la crescita per effetto della riduzione di un terzo degli oneri amministrativi per le imprese. Crescita e occupazione dipendono dunque anche da un più concreto funzionamento del mercato unico e per questo la Commissione europea invita gli Stati membri a sottoscrivere una tolleranza zero per il recepimento delle direttive. La comunicazione “Un partenariato per la nuova crescita nei servizi 2012-2015″ propone di concentrare gli sforzi nei settori che presentano il più vasto potenziale di crescita, ossia, nel 2012-2013, i servizi e le industrie di rete.

RAPEX  METTE AL RIPARO DAI PRODOTTI PERICOLOSI
Secondo la relazione sulle attività di Rapex nel 2011, l'anno scorso nell'UE sono stati vietati, ritirati o richiamati oltre 1 800 prodotti pericolosi: tessili, articoli di abbigliamento e di moda rappresentano il 27% dei prodotti pericolosi identificati da Rapex, seguiti da giocattoli (21%), veicoli (11%), apparecchi elettrici (8%) e cosmetici (7%) . Il sistema Rapex , al quale partecipano tutti i paesi dell'UE più Islanda, Liechtenstein e Norvegia, disciplina la maggior parte dei beni di consumo tranne alimenti e mangimi, prodotti farmaceutici e dispositivi medici, per i quali esistono altri sistemi di allarme specifici.
L'UE continuerà a lavorare in stretta collaborazione con la Cina per ridurre il numero elevato di prodotti pericolosi provenienti da questo paese, che nel 2011 hanno rappresentato il 54% delle notifiche, facendo registrare un calo rispetto al 58% nel 2010.

UN PIANO PER RAFFORZARE LA TUTELA DEI CONSUMATORI 
Le norme europee in materia di tutela dei consumatori sono tra le più avanzate al mondo. I consumi rappresentano attualmente oltre la metà del PIL dell'UE. Il nuovo piano dell'UE per migliorare la tutela e la sicurezza dei consumatori offre maggiori informazioni a chi compra e agevola il risarcimento in caso di problemi nell'acquisto. Il miglioramento del sistema di tutela rafforzerebbe la fiducia dei consumatori, con effetti positivi per la concorrenza e la crescita economica. Nei prossimi 2 anni la strategia per promuovere la fiducia e la crescita punta a rafforzare la tutela dei consumatori quando acquistano prodotti alimentari, viaggiano, scelgono un fornitore di energia, gestiscono le proprie finanze o fanno acquisti online.

IL TUO PRIMO LAVORO EURES 
Il progetto “Il tuo primo lavoro Eures” rientra tra gli interventi dell'iniziativa prioritaria Youth on the Move della strategia Europa 2020 e dell'iniziativa Opportunità per i giovani . E’ un azione dedicata ai giovani alla ricerca di un lavoro presso aziende ubicate in qualsiasi paese dell'UE. I giovani devono essere di età compresa tra i 18 e i 30 anni, cittadini di un paese dell'UE, legalmente residenti in un paese dell'UE. Nel suo primo anno, il progetto si avvarrà del sostegno di quattro servizi nazionali per l'impiego selezionati in Germania, Spagna, Danimarca e Italia che offriranno un sostegno pratico e finanziario relativamente agli aspetti come l'informazione, la ricerca dei posti di lavoro, le assunzioni  

DIMINUZIONE  DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E AUMENTO DEL NUMERO DI LAUREATI IN EUROPA  
I dati Eurostat relativi al  2011 indicano che gli Stati membri stanno facendo progressi per quanto riguarda la diminuzione della dispersione scolastica, ma permangono ampie disparità tra le diverse zone territoriali e non  è sicuro che l'UE raggiunga i suoi obiettivi per il 2020. La percentuale di abbandoni scolastici si situa ora al 13,5%, al di sotto del 14,1% registrato nel 2010 e del 17,6% nel 2000. Nel 2011 il 34,6% delle persone nell'UE tra i 30 e i 34 anni  aveva una laurea rispetto al 33,5% nell'anno precedente e al 22,4% nel 2000. I dati sono stati raccolti da Eurostat nell'ambito dell'indagine sulle forze di lavoro che fornisce dati sulla situazione nel mercato del lavoro dell'UE, compresa la partecipazione e i risultati in campo educativo

ENERGIE RINNOVABILI: UN ATTORE IMPORTANTE NEL MERCATO EUROPEO DELL'ENERGIA
Comunicazione della Commissione europea COM(2012) 271 final del 6 giugno 2012
La Comunicazione spiega l’importanza dell’integrazione dell’energia rinnovabile nel mercato unico europeo. Fornisce alcune indicazioni sullo stato attuale del mercato europeo dell’energia rinnovabile fino al 2020 e delinea le opzioni politiche possibili per il periodo post 2020. In un mercato europeo aperto e competitivo, l’industria delle energie rinnovabili dovrebbe essere un attore importante nel mercato europeo, in grado di prosperare e competere. La creazione di un mercato unico europeo deve essere la forza per il cambiamento nel settore energetico in Europa.

DG SOCIETA' DELL'INFORMAZIONE E MEDIA: da luglio DG CONNECT 
Dal primo luglio prossimo, la Direzione Generale Società dell'informazione e media si chiamerà Direzione Generale per le Reti di Comunicazione, Contenuti e Tecnologia, in breve DG CONNECT. Il nuovo nome rappresenterà al meglio tutti i settori in cui la DG opera e la nuova struttura garantirà che le tecnologie digitali contribuiscano a realizzare la crescita dell’UE, allineando il lavoro della DG con le politiche chiave dell’UE del prossimo decennio.

EVENTI E INIZIATIVE

27 giugno 2012, Bruxelles
CONFERENZA DI CHIUSURA PROGETTO PADIMA - Policies Against Depopulation In Mountain Areas
"Strategie per aumentare l'attrattività delle aree montane"
Conferenza di chiusura di PADIMA , progetto a cui la Provincia di Torino partecipa come partner, che ha l’obiettivo di combattere lo spopolamento delle aree montane. Durante la conferenza saranno presentati i metodi e gli approcci che hanno avuto più successo nel combattere l'abbondono delle zone montane. Inoltre saranno descritte le tendenze attuali e saranno dati consigli utili riguardanti la promozione del territorio e il marketing territoriale

24-27 luglio, Roma
Conferenza internazionale sulla sicurezza e la crittografia 
Applicazioni informatiche e i servizi internet sono vulnerabili e soggetti a frequenti attacchi. La crittografia è uno strumento indispensabile per la protezione dei dati nei sistemi informatici.
La conferenza non si concentrerà soltanto sulla teoria e pratica matematica della crittografia e della codifica, ma affronterà anche altri aspetti dei sistemi informativi e della sicurezza di rete, sarà occasione di discussione e scambio per ricercatori, matematici, ingegneri e professionisti interessati negli aspetti di sicurezza legati all'informazione e alla comunicazione.

4-5 luglio, Bruxelles
7° PROGRAMMA QUADRO - Info Day Energia
Info day organizzato dalla Commissione Europea, di lancio del bando Energia 2013 previsto per il prossimo 10 luglio. Evento aperto a PMI, centri di ricerca, università, che operano nel settore energetico

2 luglio 2012, Roma
Workshop presentazione e-proposal programma LIFE+ 
Il Focal Point Nazionale del programma LIFE+ organizza un workshop di approfondimento sulle modalità di creazione e presentazione dell’e-proposal che dovrà avvenire attraverso il nuovo Sistema di presentazione on-line.

CICLO DI SEMINARI SULLA “SICUREZZA PRODOTTI E MARCATURA CE 
Per aiutare le imprese nell’individuazione della legislazione comunitaria applicabile al fine di garantire la sicurezza e la libera circolazione del prodotto nel mercato europeo l’ALPS Enterprise Europe Network della Camera di commercio di Torino e il Club CE del Corep organizzano un ciclo di incontri per fornire un’assistenza operativa sulle problematiche relative alla marcatura CE, attraverso la risposta alle domande concrete delle imprese.
Camera di commercio di Torino – 26 giugno 2012, ore 14.15
Camera di commercio di Alessandria – giovedì 28 giugno 2012, ore 14.30
Camera di commercio di Cuneo – lunedì 2 luglio 2012, ore 9.30
Camera di commercio di Biella – lunedì 9 luglio 2012, ore 9.30

Dopo una breve relazione introduttiva volta a illustrare il quadro generale della materia, la parte centrale dell‘incontro sarà dedicata alla risposta ai quesiti operativi delle imprese, con priorità a quelli anticipati al momento dell‘iscrizione.
La partecipazione è gratuita, previa iscrizione on-line.

PREMIO EUROPEO PER LE CITTÀ ACCESSIBILI
La Commissione europea ha lanciato la terza edizione del Premio europeo per le città accessibili. L’obiettivo è assegnare un riconoscimento alle città che si sono impegnate a realizzare iniziative esemplari per migliorare l’accessibilità dell’ambiente urbano, soprattutto per le persone diversamente abili. Il concorso è aperto ai comuni dei Paesi Ue con più di 50.000 abitanti. I candidati devono fornire una descrizione delle azioni e delle iniziative attuate con riferimento a quattro settori principali: traporti e infrastrutture; informazioni e comunicazione; servizi e strutture; impatto positivo sulla vita delle persone diversamente abili. Le domande devono essere presentate esclusivamente online in inglese, francese o tedesco. La scadenza per la presentazione è il 5 settembre 2012

CONSULTAZIONI, PUBBLICAZIONI, SITI WEB

DIREZIONE GENERALE PER BILANCIO DELLA COMMISSIONE
Pubblicazioni
Questa sezione del sito della Commissione consente di accedere alle pubblicazioni prodotte dalla Direzione Generale per il Bilancio della Commissione europea, riguardanti vari temi di interesse. In particolare segnaliamo l’ultima pubblicazione relativa al budget europeo 2012

COMITATO DELLE REGIONI 
Lancio del portale della cooperazione decentrata
Il Portale europeo della cooperazione decentrata per lo sviluppo è un'iniziativa congiunta del Comitato delle regioni (CdR) e della Commissione europea volta a favorire gli scambi e le relazioni tra gli enti regionali e locali dell'UE e dei paesi in via di sviluppo. Il Portale fornisce inoltre informazioni sulle possibilità di finanziamento europeo e sui progetti di cooperazione delle città e delle regioni. E’ costituito da quattro sezioni principali: un Atlante che illustra le principali tendenze della cooperazione decentrata nell'UE e nei paesi partner, una Borsa dei progetti per agevolare i contatti tra gli enti regionali e locali alla ricerca di partners, una Biblioteca che consente lo scambio di documenti riguardanti la cooperazione decentrata, un Forum, luogo di incontro online per scambiarsi informazioni, esperienze e competenze

"REGIONEUROPA", il settimanale europeo in diretta streaming
"RegionEuropa", il settimanale europeo della Tgr curato da Dario Carella, da domenica 17 giugno sarà in diretta streaming cliccando nella home page del sito www.tgr.rai.it. Il sito è stato curato da Mario Fatello e realizzato da Rai Net.

QUESTA EUROPA È IN CRISI 
di Jürgen Habermas, edito da Laterza, 2012
La paura scatenata dalla crisi economica, rende i problemi dell'Europa più fortemente presenti nella coscienza delle popolazioni e gli attribuisce una importanza esistenziale. I politici non sembrano preparati ad affrontare questa nuova situazione, che richiede una diversa modalità di fare politica, una modalità capace di modellare le mentalità.

CAMPAGNA CONTRO IL FUMO E PIATTAFORMA ICOACH 
La campagna "Irresistibile" celebra i risultati ottenuti da ex-fumatori di tutta Europa e offre un aiuto gratuito per smettere di fumare. Lanciata dalla Commissione Europea e dai suoi partner, iCoach è una piattaforma online di educazione alla salute che aiuta i fumatori a rinunciare al fumo. La piattaforma, totalmente gratuita, è disponibile nelle 23 lingue ufficiali dell'UE. iCoach ha già dimostrato la sua efficacia: oltre il 30% delle persone che l'hanno provata ha smesso di fumare.

RIVISTA PANORAMA - la rivista trimestrale dei protagonisti dello sviluppo regionale
Nuovo numero: messa a punto della politica di coesione 
Il nuovo numero della rivista Panorama della Direzione generale della Politica Regionale, ora disponibile anche in lingua italiana, fornisce importanti informazioni sui negoziati interistituzionali della politica di coesione. Le caratteristiche chiave della futura politica di coesione sono la concentrazione tematica e il conseguimento dei risultati. Per comprendere quali saranno gli effetti di queste modifiche nella pratica, la Commissione in collaborazione con dodici autorità di gestione in otto Stati membri ha attuato una serie di sperimentazioni che hanno permesso di capire che il nuovo approccio è possibile solo se concepito come risultato di un processo di deliberazione e scelta politica di vasta portata.  

PROCESSI DECISIONALI TRASPARENTI: nuovo portale della Commissione europea
Trasparenza, è un nuovo portale che consente ai cittadini europei di accedere in modo chiaro ai processi decisionali della Commissione e migliorare le loro capacità di esercitare i propri diritti. Il portale fornisce informazioni su: la legislazione; le valutazioni d'impatto; i gruppi di esperti e i comitati consultivi; le consultazioni; l’accesso ai documenti e i beneficiari dei finanziamenti dell’UE.

PROGETTI

IL PROGETTO DEL MESE
PROGRAMMA CIP ICT-PSP 2011: PROGETTO OASIS, MAPPE TERRITORIALI

Dal mese di gennaio ha preso il via l’attività del progetto europeo denominato OASIS - openly accessible services and interacting society, presentato sul programma CIP ICT-PSP 2011, 5° call, all’interno della tematica “verso la nuvola per i pubblici servizi”. La Provincia di Torino, con l’attività del Servizio sviluppo sistema informativo e telecomunicazioni, vi partecipa con due applicazioni informative già esistenti: la City planning, cioè la mappatura di tutti i piani regolatori dei Comuni del nostro territorio e la mappa territoriale delle attività economiche, che permette di acquisire tutte le geo-informazioni utili riguardanti le attività economiche e produttive di una specifica località del territorio provinciale.

SETTIMO PROGRAMMA QUADRO
IL PROGETTO TRIENNALE GRATITUDE ("GAINS FROM LOSSES OF ROOT AND TUBER CROPS")
Un progetto di tecnologia alimentare per contribuire a ridurre la povertà evitando gli sprechi alimentari 
Il progetto riunisce 16 partner di progetto provenienti da Ghana, Nigeria, Paesi Bassi, Portogallo, Regno unito, Tailandia e Vietnam. Il progetto è stato co-finanziato dal Settimo programma quadro dell'UE - tema "Prodotti alimentari, agricoltura e pesca, e biotecnologie". Coordinati da scienziati dell'Istituto di risorse naturali dell'Università di Greenwich nel Regno Unito, i partner del progetto desiderano trovare nuovi modi di ridurre gli sprechi durante la produzione di colture alimentari fondamentali per le famiglie di alcune parti di Africa e Asia. Un altro scopo del progetto è sviluppare nuovi prodotti come snack dalle colture e così rivolgersi a nuovi mercati. Il fatto che il consorzio è composto da partner del mondo accademico e di quello degli affari contribuirà al raggiungimento di questo obiettivo. Il progetto comincerà lanciando schemi pilota per ridurre gli sprechi in Nigeria, Ghana, Vietnam e Tailandia. Il coordinatore del progetto Keith Tomlins dell'Istituto di risorse naturali dell'Università di Greenwich ha descritto il progetto come uno "schema ambizioso che potrebbe avere un effetto enorme su milioni di persone".

PROGRAMMA INTERREG IVC 
Progetto GRaBS 
(Green and Blue Space Adaptation for Urban Areas and Eco-towns) 
GRaBS è un progetto INTERREG IVC che riunisce 14 partner provenienti da otto Stati membri dell’Unione europea: Austria, Grecia, Italia, Lituania, Paesi Bassi, Regno Unito, Slovacchia, Svezia . Il progetto GRaBS consente a urbanisti, architetti e progettisti in tutta Europa di creare o rimodellare gli ambienti esterni e gli edifici al fine di garantirne la resilienza ai cambiamenti climatici e alle condizioni climatiche estreme. La pianificazione delle aree e l’urbanistica appropriate forniscono soluzioni per la riduzione della vulnerabilità all’impatto anticipato dei cambiamenti climatici. Un elemento cruciale del progetto GRaBS è lo strumento per la valutazione di rischi e vulnerabilità, il quale consente ai progettisti di inserire dati climatici e socio-economici nel sistema GIS e di valutare la vulnerabilità di aree specifiche ai cambiamenti climatici. Tale strumento viene integrato dallo sviluppo di un database online di casi di studio internazionali, il quale fornisce informazioni sulla pianificazione di un adattamento efficiente ai cambiamenti climatici nelle aree urbane.

BANDI e PROGRAMMI

PROGRAMMA QUADRO PER LA COMPETITIVITA' E L'INNOVAZIONE - CIP
Sostegno ai prodotti turistici transnazionali tematici - 43/G/ENT/CIP/12/B/N/02S022
Invito pubblicato nell'ambito del Programma per l'Innovazione e l'Imprenditorialità (EIP), uno dei tre programmi operativi del Programma Competitività e Innovazione (CIP), che supporta in modo specifico le attività volte a promuovere la cultura imprenditoriale e migliorare le condizioni per le piccole e medie imprese (PMI) operanti in Europa. Gli obiettivi specifici sono:
-promuovere la diversificazione dei prodotti turistici tematici transnazionali con un elevato potenziale per lo sviluppo sostenibile del settore del turismo
-incoraggiare un maggiore coinvolgimento delle piccole e medie imprese nonché delle autorità locali, nello sviluppo e nella promozione dei prodotti turistici
-rafforzare la cooperazione pubblico-privato transnazionale volta allo sviluppo e alla promozione dei prodotti turistici sostenibili.
Beneficiari: le domande devono essere presentate da soggetti giuridici con sede in uno dei seguenti Paesi: - Stati membri dell'UE - Norvegia, Islanda e Lichtenstein Croazia, ex Repubblica iugoslava di Macedonia, Turchia, Serbia, Montenegro, Albania e Israele.
Scadenza: 25 luglio 2012

Direzione Generale OCCUPAZIONE, AFFARI SOCIALI E INCLUSIONE
Invito a presentare proposte VP/2012/008 - Sostenere un partenariato per rafforzare la capacità dell'Europa di affrontare il cambiamento demografico e sociale
L’invito è finalizzato a cofinanziare una partnership in grado di promuovere una maggiore consapevolezza delle sfide demografiche e sociali e le possibili risposte politiche dell'Unione europea. Il partenariato dovrà essere costituito da enti di ricerca, istituzioni pubbliche e organizzazioni della società civile. Scadenza dell’invito: 11 settembre 2012

VII PROGRAMMA QUADRO Cooperazione - "Future Internet"-2012
Tecnologie dell’informazione e della comunicazione — FP7-2012-ICT-FI.
Sulla GUUE C 141/27 del 17 maggio 2012 è stato pubblicato l’invito a presentare proposte nell'ambito dei programmi di lavoro del 7° programma quadro CE di azioni comunitarie di ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione.
Scadenza: 24 Ottobre 2012

PROGRAMMA ERASMUS MUNDUS – conservazione del marchio
Nelle prime due versioni della Proposta di Regolamento che istituisce il nuovo Programma dell’Unione Europea (2014-2020) per l’educazione, la formazione, i giovani e lo sport, chiamato “Erasmus for all”, scompare il marchio “Erasmus Mundus”.
Un gruppo di coordinatori di corsi Erasmus Mundus si è dichiarato estremamente contrario a tale decisione, perché l’eliminazione del marchio Erasmus Mundus indebolirebbe fortemente la competitività Europea nel mercato globale dell’Istruzione superiore.
Erasmus Mundus è diventato un marchio distintivo riconoscibile a livello globale per lo spazio d’istruzione europeo. Molti paesi europei nel tempo hanno promulgato leggi che riservano un trattamento speciale ai corsi Erasmus Mundus (Grecia, Germania, Spagna, Danimarca, Belgio), e allo stesso tempo molti paesi terzi hanno introdotto norme che consentono il riconoscimento “automatico” dei titoli Erasmus Mundus. Tutto ciò non sarebbe stato possibile senza il marchio Erasmus Mundus.
 

 

 

La redazione di Europa e Cooperazione (europa_cooperazione@provincia.torino.it)

 


Servizio Relazioni e Progetti Europei e Internazionali
corso Inghilterra 7 - 10138 Torino

Tutto su: www.provincia.torino.it Per cancellarsi dalla newsletter cliccare qui