AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino, pertanto non saranno più garantiti gli aggiornamenti dei vari canali di questo sito.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi da parte dell'Ente, sono raggiungibili dal portale della Città Metropolitana di Torino, attraverso il quale è possibile collegarsi anche con le pagine ancora in fase di completamento.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

GITAC

Comunicazione materiale e immateriale

Ti trovi in: contenuti e dati


CONTENUTI E DATI


Comunicazione materiale:
Comunicazione immateriale:

COMUNICAZIONE MATERIALE

Sistema viario e ferroviario
 L'osservatorio è strutturato con informazioni sulle infrastrutture viarie e ferroviarie esistenti e in progetto.
Si compone principalmente di due grafi : la viabilità esistente che contiene le informazioni relative alle strade attualmente in esercizio suddivise per patrimonialità aggiornato con le ultime opere completate (Torino-Pinerolo, viabilità olimpica ) e le tratte ferroviarie che compongono la rete del trasporto su ferro.
Sono inoltre contenuti progetti stradali e ferroviari a vario titolo provenienti dagli Enti Gestori (Provincia, Regione, Società Autostradali, RFI) che una volta eseguiti andranno ad aggiornare i dati delle infrastrutture esistenti sul territorio.

torna su^

Mobilità sostenibile
Partendo dal modello del trasporto privato realizzato dal consorzio C.S.S.T contenente dati su flussi e caratteristiche stradali sarà possibile creare scenari per pianificare studi e progetti sulla mobilità nella Provincia di Torino.
In questo osservatorio verranno integrati i dati relativi al trasporto pubblico locale con il grafo dei nodi fermata e tutti quegli indicatori ambientali per arrivare a formulare proposte su scenari di mobilità sostenibile. L'osservatorio si relaziona con i servizi Ambiente (agenda21, rumore, aria), Pianificazione Trasporti (monitoraggio traffico, tpl), Viabilità ( osservatorio incidentalità).

torna su^

Catasto strade
Il catasto strade consiste nella gestione di una banca dati degli elementi stradali di competenza della Provincia, delle caratteristiche geometriche degli stessi e degli eventi che ivi insistono, a partire dai cippi chilometrici fino ad arrivare ai segnali stradali o agli impianti di illuminazione.La banca dati, viene aggiornata periodicamente mano a mano che le varianti vengono realizzate o i tratti vengono dismessi. Attraverso una procedura viene creato un route system che consente di posizionare automaticamente gli eventi tenendo conto degli aggiornamenti. Il route system in più, ha come peculiarità quella di consentire di ricavarne le progressive amministrative corrispondenti ai confini o alle localizzazioni.
Il grafo del catasto strade periodicamente va ad integrare il grafo costituito da tutto il resto della viabilità al fine di disporre di un dato sulla viabilità esistente corretto ed aggiornato.

torna su^

Trasporto pubblico
L'osservatorio in stretta relazione con il servizio di Pianificazione Trasporti ha l'obiettivo di realizzare un sistema informativo per il trasporto pubblico, allineato secondo le specifiche e le caratteristiche del Sistema Informativo della Regione Piemonte nelle sue componenti tecnologiche, geografiche e gestionali, che abbia una struttura schematizzabile in due parti principali. La prima, dedicata al monitoraggio della rete dei servizi di trasporto pubblico, attraverso la raccolta di informazioni relative all'assetto territoriale, alla domanda ed all'offerta di trasporto, alla produzione dei servizi ed a parametri economici, utili per la quantificazione degli indicatori di prestazione attualmente in fase di valutazione da parte della Direzione Trasporti della Regione Piemonte con la collaborazione delle Province, la seconda, dedicata alla valutazione del trasporto pubblico provinciale, ovvero un sistema che attraverso specifici indicatori di efficacia, efficienza e qualità del servizio, alimenti la conoscenza della rete e dei servizi e ne supporti il confronto tra diverse politiche.

torna su^


COMUNICAZIONE IMMATERIALE

Reti di comunicazione
Partendo dalla distribuzione omogenea dei flussi di informazione che consentono l'estensione di efficaci servizi di comunicazione si vuole monitorare i progetti portati avanti dalla P.A. e dalla Provincia di Torino in particolare l'estensione nel territorio di soluzioni tecnologiche di banda larga.
Sarà necessario seguire in stretta collaborazione con i soggetti che operano su queste tematiche ( Regione Piemonte, servizi tecnologici della Provincia di Torino, CSI Piemonte) le linee d'azione che portano all'attuazione del Piano d'intervento. Questo significa avere la possibilità di tradurre queste informazioni in banche dati georeferenziate che indichino la collocazione fisica sul territorio delle dorsali in fibra ottica e le infrastrutture di accesso partendo dalle aree oggetto di Patti Territoriali fino alla rete realizzata per le comunicazioni durante le Olimpiadi. Nell'osservatorio verranno anche creati collegamenti a documenti che diano informazioni tecniche sui progetti con la possibilità di collegamenti ai siti della P.A.

torna su^

Reti e provider
La comunicazione immateriale si avvale sempre di più delle reti di comunicazione attualmente nel sistema informativo della Provincia di Torino non esiste un informazione georeferenziata che indichi la collocazioni sul territorio dei fornitori di servizi telematici sia pubblici che privati ne la collocazione delle dorsali di collegamento. L'obiettivo di questa sezione dell'osservatorio sulla comunicazione immateriale si può dettagliare nel seguente piano di lavoro.

  • ricerca dei fornitori di servizi pubblici e privati
  • ricerca dei fornitori di telefonia mobile e loro infrastrutture
  • ricerca delle imprese operanti nel campo della Information Technology
  • collocazione delle informazioni in database geografico

torna su^


Per la consultazione dei dati disponibili e la relativa metadocumentazione, si rimanda al Catalogo del Sistema Informativo Territoriale Ambientale Diffuso.

Ultimo aggiornamento: 01/03/2007

 




Utilità