AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino, pertanto non saranno più garantiti gli aggiornamenti dei vari canali di questo sito.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi da parte dell'Ente, sono raggiungibili dal portale della Città Metropolitana di Torino, attraverso il quale è possibile collegarsi anche con le pagine ancora in fase di completamento.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

GITAC

PROTOCOLLO D´INTESA PER LA REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA INFORMATIVO UNIFICATO PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO, ATTRAVERSO GLI STRUMENTI DI PIANIFICAZIONE URBANISTICA COMUNALE


Il nuovo quadro legislativo prefigurato dal Disegno di Legge della pianificazione per il governo del territorio (Luglio 2007) in corso di approvazione dalla Giunta Regionale, la cui attuazione è stata anticipata in via sperimentale con la L.R. n.1/2007 propone un nuovo modello di formazione ed approvazione delle varianti strutturali ai piani regolatori generali in attuazione dei principi di sussidiarietà, concertazione e copianificazione.

L´istituzione delle conferenze di pianificazione previste dalla già citata legge di anticipazione (L.R. n.1 del 2007) comporta già oggi tempi di istruttoria e di approvazione molto contenuti: il processo di copianificazione è gestito ed organizzato dal comune: ad esso partecipano obbligatoriamente Provincia e Regione ed eventualmente (su iniziativa del Comune), altri soggetti "coinvolti", quali i comuni confinanti, l´ente gestore di eventuali aree protette, l´Agenzia regionale per la protezione ambientale (ARPA), le amministrazioni statali preposte alla tutela di vincoli presenti nel territorio comunale.

In questo quadro, in accordo con la Regione Piemonte, è utile avviare procedure standardizzate di interscambio dei dati che consentano una gestione condivisa e cooperativa degli strumenti urbanistici nelle diverse fasi del processo di copianificazioe, rendendo più tempestivo ed efficace il dialogo e l´interlocuzione tra gli Enti (Comuni, Provincia, Regione).

I tempi di concertazione e condivisione sono molto brevi (pochi mesi) e richiedono pertanto una conoscenza "condivisa" approfondita ed efficace, non solo del Piano proposto (e degli effetti che ha sulla trasformazione del territorio del comune) ma anche degli effetti prodotti sui comuni contermini e sulle strategie di programmazione e pianificazione sovraordinate (settoriali e generali).

La nuova cartografia prodotta dalla Provincia di Torino, può costituire un importante supporto agli Enti Locali nella redazione degli strumenti urbanistici e nelle attività di governo del territorio. L´ortofoto digitale, restituita nel 2007, costitutisce, insieme alla cartografia tecnica provinciale e alla cartografia catastale, una dotazione informativa d´eccellenza nel panorama italiano.

Nella fase di elaborazione e approvazione degli strumenti urbanistici comunali è indispensabile una conoscenza delle pianificazioni in atto sui territori contermini, al fine di ottenere una visione esaustiva del governo del territorio nel suo complesso.

Per gli Enti sovracomunali risulta indispensabile, al fine della pianificazione di area vasta, una visione sintetica degli indirizzi definiti a livello comunale, attraverso nuovi modelli di interscambio basati su acquisizioni ex-ante, prodotte e certificate dagli stessi proponenti.



STRUMENTI PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO
La Cartografia e l´ortofoto digitale della Provincia di Torino: verso un Sistema Informativo Unificato
Torino, 7 febbraio 2008, c/o Istituto Avogadro



In caso di dubbi o domande è possibile rivolgersi alla Segreteria dell´Ufficio di Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale
Mail: progetto-prg@provincia.torino.it
Tel. 0118613395 - 0118613266 - 0118613372

Ultimo aggiornamento: 19/03/2008




Utilità