AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

Istruzione, formazione e orientamento

Servizi didattici CeSeDi


Sei in: Home > Istruzione, formazione e orientamento > Servizi didattici CeSeDi > SIS Piemonte > Elenco completo schede > Area Lingue Straniere - SPAGNOLO: LS.S.2


AREA LINGUE STRANIERE - SPAGNOLO: LS.S.2

Titolo Quale didattica: possibili alternative per l' insegnamento dell' E.L.E.
Autore Cristina GRIMA
Ambito disciplinare (A046)
Livello (per le lingue straniere, riferimento QUERC) A1.
Il livello del lavoro proposto è medio sul piano linguistico e concettuale ma può risultare complesso dal punto di vista organizzativo.
Contesto ITC indirizzo Erica, classe III con spagnolo come terza lingua.
L' esperienza mira a creare le condizioni favorevoli perché un soggetto che voglia imparare, apprenda conoscenze relative a diversi saperi ed acquisisca competenze e abilità in tali campi.
Finalità Approccio CLIL.
Consolidamento linguistico delle strutture comunicative apprese; acquisizione del lessico e dei contenuti relativi alle scienze ambientali (ecologia e riciclaggio); educazione alla convivenza civile e democratica, affermazione dell'etica della responsabilità, della solidarietà verso i bisogni collettivi della comunità, promozione di attività interdisciplinari e lo sviluppo delle competenze informatiche e delle tecnologie dell'informazione.
Metodologie specifiche Lavoro a gruppi,peer education, cooperative learning.
Approccio CLIL (scienze ambientali) con attività comunicative , TIC e cooperative learning (o peer education ). Modalità: brainstorming; lettura e produzione guidate di brevi messaggi linguistici; comprensione di supporti iconografici, video e immagini; esercizi di completamento, domande aperte, semistrutturate e chiuse; caccia al tesoro nel laboratorio multimediale. Variare l'azione didattica significa in conclusione offrire ad ogni alunno la possibilità di mettere alla prova differenti strategie, sviluppando le intelligenze multiple e stimolando le diverse modalità di percepire, pensare e risolvere i problemi. Il processo di apprendimento coinvolge in tal modo il discente in maniera attiva e globale.
Introduzione al lavoro

L' intervento didattico mira al raggiungimento di obiettivi nell' ambito delle scienze ambientali, riflettere sui problemi ecologici in particolare su quelli generati dai rifiuti e conoscere i benefici ambientali delle 3 R (ridurre, riutilizzare e riciclare); obiettivi linguistici, comprendere un testo informativo sul tema dell'ecologia; acquisire il lessico ecologico in particolare quello relativo al riciclaggio.

Lavoro atto a sensibilizzare gli studenti ai problemi ecologici in particolare su quelli generati dai rifiuti e conoscere i benefici ambientali del ridurre, riciclare e riutilizzare.

 

Ultimo aggiornamento: 21/09/2012



Info per operatori