AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

Canale Multimediale

La provincia a 360°


Sei in: Home > Canale multimediale > La provincia a 360░ > Palazzo Cisterna

PALAZZO CISTERNA


Esterni

Facciata
Prospiciente via Maria Vittoria, risale al 1773.

Flash | QuickTime | Java

Androne
L'androne e la porta d'accesso allo scalone d'onore.

Flash | QuickTime | Java

Cortile
Dall'androne d'onore al portico sul giardino.

Flash | QuickTime | Java

Giardino
Risalente al 1673 e la prospiciente facciata interna.

Flash | QuickTime | Java


Piano terra

Sala degli specchi
Oggi ospita l’Ufficio Relazioni con il Pubblico.

Flash | QuickTime | Java

Sala degli elementi
Sul soffitto rappresentazioni simboliche dei 4 elementi (terra, fuoco, acqua e aria).

Flash | QuickTime | Java

Sala delle arti
Sul soffitto decorazioni sulle quattro arti: musica, pittura, scultura, architettura.

Flash | QuickTime | Java

Sala dei trofei
Sul soffitto trofei ed armature in stucco dorato e colorato. Il medaglione centrale è di F. Gonin.

Flash | QuickTime | Java

Sala degli agoni
Sul soffitto amorini impegnati in attività militari.

Flash | QuickTime | Java

Scala a chiocciola
Porta al piano nobile. Sulle pareti il monogramma del duca d’Aosta.

Flash | QuickTime | Java

Scala a chiocciola
Sul pavimento in marmo il nodo di Savoia con l'impresa della casata F.E.R.T.".

Flash | QuickTime | Java

Sala lettura
È ospitata in un ambiente il cui soffitto del XVII secolo è il più antico del palazzo.

Flash | QuickTime | Java

Biblioteca
A due piani collegati da una scala a chiocciola: è rivestita da armadi in legno risalenti a inizio '900.

Flash | QuickTime | Java

Scalone d'onore
Costruito verso la fine del XIX secolo in stile tardo rinascimentale.

Flash | QuickTime | Java


Piano nobile

Scalone d'onore
Vista dal piano nobile dello scalone, perno della ristrutturazione di fine Ottocento.

Flash | QuickTime | Java

Sala rossa
In origine sala delle feste del Palazzo. Oggi adibita a sala riunioni della Giunta Provinciale.

Flash | QuickTime | Java

Loggia o Belvedere
Corrisponde allo spazio di transito tra gli ambienti privati e di rappresentanza del piano nobile.

Flash | QuickTime | Java

Sala dei marmi
All’interno erano posti gli oggetti e le opere d’arte più interessanti della casa. Oggi adibita a sala conferenze.

Flash | QuickTime | Java

Sala del Bolina (1)
Gli stucchi del soffitto sono opera del luganese Giuseppe Bolina.

Flash | QuickTime | Java

Sala del Bolina (2)
La seconda sala presenta il soffitto decorato con medaglioni.

Flash | QuickTime | Java

Sala del Bolina (3)
La terza rimane nell’ambito del gusto “rocailles” di fine '700.

Flash | QuickTime | Java

Sala del Bolina (4)
Le sale forse facevano parte di un unico appartamento utilizzato dai Savoia Aosta come abitazione privata.

Flash | QuickTime | Java

Anticamera gialla
Alle pareti ritratti di G.B. di Savoia Nemours e di principesse della casata della Cisterna del '700.

Flash | QuickTime | Java

Sala da pranzo
Un tempo adibita a sala da pranzo del Duca ora ospita un ufficio.

Flash | QuickTime | Java

Anticamera verde
Ultimata nel 1904, ha un soffitto con volta a padiglione decorato con immagini a “grottesche“.

Flash | QuickTime | Java

Studio del Duca
Ambiente adibito a sala di ricevimento privato. Oggi ospita il Presidente della Provincia.

Flash | QuickTime | Java

Sala dei Mosè
Sala che ospita due importanti dipinti.

Flash | QuickTime | Java

Corridoio delle segreterie
Ampio ambiente illuminato da cinque finestre. Alle pareti armadi a muro.

Flash | QuickTime | Java

 

Ultimo aggiornamento: 22/08/2011