AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

Fauna, Flora, Parchi e Aree protette

Protezione ambientale


Sei in: Home > Fauna, Flora, Parchi e Aree protette > Protezione Ambientale > Informazioni utili > Fauna

FAUNA MINORE

Non è permesso:
  • L'alterazione, la dispersione e la distruzione dei nidi, l'asportazione di uova, larve, bozzoli o adulti di formiche del gruppo Formica rufa;
  • Il commercio, la vendita, la cessione e la detenzione per la vendita di nidi, uova, larve, bozzoli o adulti di formiche del gruppo Formica rufa;
  • La raccolta e la distruzione di uova, la cattura e l'uccisione di ogni specie di anfibi;
  • La cattura di rane:
    1. Oltre i 20 esemplari per persona al dì (nelle zone di risaia il limite è elevato a 100 esemplari a persona al giorno);
    2. Nel periodo non consentito (01 dicembre - 30 giugno);
    3. Con guade o reti;
    4. Dal tramonto alla levata del sole.
  • La raccolta di lumache (appartenenti al genere Helix - lumache con guscio):
    1. Oltre la quantità consentita (24 esemplari al giorno a persona);
    2. Nel periodo non consentito (01 novembre - 31 agosto);
    3. Dal tramonto alla levata del sole.
  • La cattura, il trasporto, il commercio e la detenzione per la vendita di gamberi d'acqua dolce (Astacus astacus - Austropotamobius pallipes);
  • La cattura e la detenzione di specie di fauna minore di particolare interesse scientifico, tutelate temporaneamente dalla Regione;
  • La vendita di specie tutelate non provenienti da colture, allevamenti, giardini o orti botanici;
  • La vendita di specie tutelate senza Certificato di provenienza (indicante varietà, provenienza e peso netto all'origine);
  • La vendita di specie tutelate raccolte senza regolare autorizzazione.
 

Ultimo aggiornamento: 12/11/2015