AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

Pari opportunità

Banche del tempo


Sei in: Home > Pari opportunità > Banche del tempo > Come e perché fondarla > Come farla conoscere


LA BANCA DEL TEMPO - COME FARLA CONOSCERE

La strategia comunicativa verso l'esterno più valida è quella di sempre, il solito ed efficace "passaparola" tra le persone. In aggiunta, quando possibile, si possono usare anche altri strumenti. Vediamo quali:

  • Fare pubblicità nei principali luoghi di afflusso (poste, farmacie, biblioteche, uffici pubblici, oratori, mercati, centri commerciali, bacheche degli enti pubblici, ecc.) e sui mezzi di trasporto pubblici (autobus, tram, metropolitane, ecc.) affiggendo ed esponendo depliant, locandine, volantini e cartelli penduli
  • Chiedere accesso a radio e tv locali ed ai principali mezzi d'informazione esistenti (se si è in grado di ottenere degli spazi gratuiti)
  • Promuovere la banca nelle scuole, con la disponibilità del Preside e di uno o più insegnanti
  • Organizzare momenti di incontro (es. feste, aperitivi, stand espositivi, ecc.) con la cittadinanza per la presentazione della Banca e delle sue attività allo scopo di sensibilizzare e raccogliere nuove adesioni.

Scelto il mezzo di comunicazione più efficace, è importante spiegare in modo chiaro e immediato cos'è e come funziona una Banca del Tempo, specificare gli orari e i referenti a cui gli interessati possono rivolgersi.

Esempio di volantino (formato pdf 12 Kb) che pubblicizza un'ipotetica Banca del Tempo.

torna su^

 

Ultimo aggiornamento: 16/12/2011