AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

Pari opportunità

Organismi di parità - Consigliera


Sei in: Home > Pari opportunità > Organismi di parità: consigliera


CONSIGLIERA DI PARITÀ

La consigliera di parità è la figura preposta al controllo ed alla tutela delle discriminazioni nel lavoro in ragione del sesso, ed è a disposizione di donne e uomini che ritengono di aver subito atti discriminatori.

È un pubblico ufficiale e ha l'obbligo di segnalare all'autorità giudiziaria per i reati di cui viene a conoscenza.

Nella nostra provincia sono state nominate, con Decreto Ministeriale del 14 aprile 2011, le consigliere: Gabriella Boeri, effettiva ed Elena Actis, supplente.

Le funzioni ed i compiti della Consigliera di Parità si possono riassumere nei seguenti punti:

  • rileva le situazioni di disparità tra i sessi sul lavoro e promuove azioni correttive e di garanzia contro le discriminazioni - legge n.125 del 1991
  • collabora con le direzioni provinciale e regionale del lavoro per rilevare violazioni alla normativa in materia di parità
  • promuove progetti di azioni positive e individua le risorse comunitarie, nazionali e locali finalizzate allo scopo
  • promuove politiche di sviluppo sul territorio in materia di pari opportunità
    sostiene le politiche attive del lavoro e la formazione per la realizzazione delle pari opportunità
  • collabora con gli assessorati al lavoro e gli organismi di parità degli enti locali

Nel caso in cui si rilevi una discriminazione diretta o indiretta, come previsto dalla legge 903/77, la Consigliera di parità può promuovere il tentativo di conciliazione ai sensi dell'art.410 del C.p.C. o dell'art.69/Bis della legge 29/93, oppure agire in giudizio in funzione di Giudice del lavoro.

Anni precedenti

Per informazioni:
Le Consigliere ricevono, su appuntamento, il mercoledì dalle ore 14:00 alle 17:00 e il venerdì dalle ore 9:30 alle 16:00.

Per richiedere un appuntamento:
Ufficio della Consigliera di Parità - Corso Inghilterra n. 7 - 10138 Torino - piano 10° stanza n. 10
Tel. 011 861 6471 con servizio di segreteria telefonica attiva 24 ore su 24 - 011 861 6549
tutti i giorni - escluso il venerdì pomeriggio - dalle ore 9:30 alle 12:00 e dalle ore 14:00 alle 16:00
oppure inviare email a: consigliera.parita@provincia.torino.it

Web: www.consiglieraparitatorino.it
Scarica l'opuscolo informativo (formato pdf 800 KB)

torna su^

 

Ultimo aggiornamento: 28/03/2014