HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

Politiche sociali

Albo cooperative sociali

Ti trovi in: Home Politiche sociali > Albo cooperative sociali


PRESENTAZIONE

Sezione Provincia di Torino dell'Albo regionale delle Cooperative sociali
( L. n. 381/1991 - l.r. n. 18/1994 s.m.i.)


PERCHÉ ISCRIVERSI
L’iscrizione all’Albo è condizione per accedere alle agevolazioni della normativa regionale nonché per la stipula delle convenzioni con le Amministrazioni pubbliche.

Sono iscrivibili le cooperative sociali che svolgono le seguenti attività:

  • socio-assistenziali, socio-sanitarie ed educative nonché attività sanitarie rese prevalentemente ad integrazione di quelle socio-assistenziali (sezione A);
  • agricole, industriali, artigianali, commerciali o di servizi finalizzate all'inserimento lavorativo di persone svantaggiate nella loro attività lavorativa. Le persone svantaggiate sono quelle definite all’articolo 4 della legge 381/1991 (sezione B);

Le cooperative che svolgono attività riconducibili alla sezione A e alla sezione B potranno essere iscritte a entrambe le sezioni dell’albo regionale qualora ricorrano le seguenti condizioni:

  • il collegamento funzionale tra le attività di cui alla sezione A e alla sezione B sia chiaramente indicato nello statuto sociale;
  • l’organizzazione amministrativa, gestionale ed economica sia tale da consentire la netta separazione delle gestioni delle attività esercitate.

Inoltre sono iscrivibili i consorzi aventi la base sociale formata in misura non inferiore al 70% da cooperative sociali (sezione C).

ATTENZIONE !
Non sono iscrivibili le cooperative e i consorzi che abbiano, come esclusivo scopo statutario, lo svolgimento di attività di formazione professionale.
L’iscrizione all’Albo Regionale non è costitutiva e non da titolo al riconoscimento di cooperativa sociale né alla qualifica di ONLUS.
L'iscrizione non da automaticamente titolo allo svolgimento dell'attività.

Criteri di iscrizione 
Per poter essere iscritta all' Albo provinciale è necessario che la cooperativa:

  1. sia iscritta all’Albo nazionale delle cooperative nella sezione “mutualità prevalente di diritto”;
  2. abbia sede legale nella provincia di Torino e attività lavorativa prevalente nel territorio regionale;
  3. persegua lo scopo mutualistico: gli elementi qualificanti del rapporto mutualistico devono risultare già dall'atto costitutivo;
  4. la denominazione sociale riporti l'indicazione di «cooperativa sociale»;
  5. abbia la composizione della base sociale conforme alle vigenti normative con particolare riferimento all’articolo 2 della legge 381/1991 (il numero dei soci volontari non superi la metà del numero complessivo dei soci);
  6. svolga l’attività conformemente alle norme regionali applicabili per materia;
  7. le cooperative di tipo B abbiano almeno il 30% dei lavoratori in condizione di svantaggio rispetto al numero dei lavoratori non svantaggiati;
  8. rispetti le norme in materia di contratto collettivo di lavoro applicato ai lavoratori dipendenti e abbia assolto agli obblighi previdenziali ed assicurativi;
  9. abbia depositato, se dovuto, il regolamento interno ai sensi della legge 142/2001.
     

Albo Regionale cooperative sociali - Aggiornato giugno 2014  (formato excel 150 KB)

 

Per informazioni
Ufficio Terzo Settore
Via Maria Vittoria 12
Scala A – secondo piano
10123 Torino
Responsabile: Chiara Arduino

orario di apertura al pubblico:
dal lunedì al venerdì 09:00 - 13:00

tel. 011 861 2848
fax 011 861 4464
e-mail: settore3@provincia.torino.it
pec: protocollo@cert.provincia.torino.it

torna su^

Ultimo aggiornamento: 17/09/2014