AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino, pertanto non saranno più garantiti gli aggiornamenti dei vari canali di questo sito.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi da parte dell'Ente, sono raggiungibili dal portale della Città Metropolitana di Torino, attraverso il quale è possibile collegarsi anche con le pagine ancora in fase di completamento.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

Politiche sociali

Vulnerabilità sociale e povertà

Sei in: HomePolitiche sociali > Vulnerabilità sociale  

 

vulnerabilità sociale

 

VULNERABILITÀ SOCIALE: la scarsità di mezzi per difendersi da una situazione di difficoltà improvvisa, sia sul versante economico sia su quello esistenziale.

Anche senza considerare macrofenomeni come la crisi economico-finanziaria e la crisi ambientale, nella dimensione individuale i rischi percepiti e reali di compiere scelte inefficaci e sbagliate o di venir travolti da avvenimenti incontrollabili hanno prodotto quella che viene definita come “la società del rischio”: la vulnerabilità sociale è dunque l’esito del trasferimento dei rischi dalla collettività all’individuo, solo di fronte alle infinite, forse illusorie, opportunità, ma solo soprattutto di fronte agli assai più concreti rischi di fallimento.

La vulnerabilità sociale è una condizione distinta dalla povertà che si genera quando ad una preesistente situazione di fragilità si associano emergenze o eventi imprevedibili che destabilizzano il corso della vita e rischiano di portare l’individuo e la famiglia all’impoverimento.

Povertà e vulnerabilità non sono fenomeni statici ma in divenire: poiché si può divenire poveri, intervenire nella situazione di vulnerabilità significa realizzare azioni precoci e preventive per allontanare il più possibile quel rischio o per interrompere la catena di eventi scatenanti o per ridurre la durata di esposizione al rischio.

La vulnerabilità può essere determinata da svariati aspetti ciascuno dei quali con una rilevanza specifica: dal mercato del lavoro a quello della casa, dalla condizione di salute alla fragilità familiare, dall’insufficienza del reddito all’intermittenza del lavoro, dal ridursi delle reti di protezione sociali pubbliche all’impoverimento delle proprie reti relazionali.

La vulnerabilità sociale si presenta come una condizione sfumata e spesso invisibile, non riguarda una particolare categoria di individui, ma una condizione che coinvolge l’intera società ed un alto numero di cittadini e famiglie, né poveri né emarginati e proprio per ciò difficili da intercettare, non definibile in base al semplice parametro economico e di reddito, che pur rimane significativo, ma appare come fenomeno multidimensionale determinato dal combinarsi di situazione economica, relazionale e sociale.

La Provincia di Torino ha perciò promosso e sperimentato politiche pubbliche destinate ad affrontare il fenomeno della vulnerabilità sociale attraverso il Programma Fragili Orizzonti che, con una serie di azioni innovative, ha offerto ai cittadini del territorio provinciale opportunità di sostegno e alle istituzioni pubbliche e del Terzo Settore l’occasione di sperimentare nuove forme di welfare locale.

 


Informazioni

Servizio Politiche Sociali e di Parità
Ufficio Programmazione Territoriale
via Maria Vittoria 12 - 10123 Torino
responsabile: A. Barbara Bisset
tel. 011 861 2149
mail: bisset@provincia.torino.it
Daniela Alfonzi
tel. 011 861 2046
mail: daniela alfonzi@provincia.torino.it
fax 011 8614464
 

 

torna su^

Ultimo aggiornamento: 11/07/2014