AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Speciali


Sei in: Home > MAP > Speciali > Ambiente > ANNO 2008: A scuola camminando


PREMIATE 5 CLASSI CHE VANNO A SCUOLA CAMMINANDO

PRESENTAZIONE

Sono state premiate questa mattina, presso la Sala Kyoto dell'Environment Park, le scuole vincitrici della terza edizione di "A scuola camminando", l'iniziativa della Provincia di Torino che intende sensibilizzare le famiglie a ridurre l'uso dell'automobile per accompagnare i figli a scuola, e a coinvolgere le amministrazioni nella creazione di percorsi più sicuri casa-scuola per limitare il traffico e l'inquinamento. Nelle due passate edizioni sono state coinvolte più di 70 scuole in oltre 30 Comuni della provincia, quest'anno hanno partecipato 36 classi appartenenti a 25 Comuni, presentando altrettanti progetti di percorsi sicuri casa-scuola a piedi o in bici. Sono pervenute anche 5 domande da parte di scuole materne che non hanno potuto essere ammesse perché non previste dal bando.

Le scuole vincitrici

Il primo premio di 1500 euro è stato assegnato alla scuola elementare "Vittorio Alfieri" di Torino, che ha bissato il successo dell'anno precedente, 1250 euro sono andati alla seconda classificata, la scuola elementare "Gianni Rodari" di Borgofranco d'Ivrea. Terzo piazzamento e 1000 euro per la scuola elementare "Gaetano Salvemini" di Torino, infine quarta e quinta rispettivamente la scuola elementare "Dante Alighieri" di Airasca (750 euro) e la scuola elementare "Carlo Ignazio Giulio" di San Giorgio Canavese.
Le scuole vincitrici sono state invitate ad utilizzare i premi per acquisti di materiali ecologici, organizzazione di eventi che abbiano il fine di sensibilizzare su temi ambientali e azioni per lo sviluppo sostenibile.

(6 giugno 2008)