AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Speciali


Sei in: Home > MAP > Speciali > Trasporti > ANNO 2008: Trasporto pubblico nel Chierese


AVVIATO IL TAVOLO TECNICO SUI PROBLEMI DI TRASPORTO NEL CHIERESE
Si è riunito a Palazzo Cisterna alla presenta del presidente Saitta e l’assessore Campia

PRESENTAZIONE

Ingrandisci

Estensione Sistema Ferroviario Metropolitano

I problemi del trasporto pubblico nell'area chierese sono stati affrontati nel pomeriggio di lunedì 4 febbraio a Palazzo Cisterna durante una riunione convocata dal presidente della Provincia di Torino Antonio Saitta e dall'assessore alla Viabilità Franco Campia.
Erano presenti i tecnici e gli amministratori dell'Agenzia per la Mobilità nell'area metropolitana e del GTT, i rappresentanti di Regione Piemonte, Trenitalia e Reti Ferroviarie Italiane. E' intervenuto il vice presidente del Consiglio provinciale Giuseppe Cerchio.
L'appuntamento è stato fissato a soli otto giorni dall'incontro precedente che, ricordiamo, si era svolto a Chieri il 28 gennaio, durante il quale erano emerse alcune critiche sulla gestione della linea ferroviaria espresse anche da una rappresentanza dell'utenza.
Nella riunione sono state affrontate singole situazioni riguardanti le coincidenze dei treni che collegano Chieri con Torino attraverso le stazioni di Trofarello, Lingotto e viceversa.
E' stata effettuata un'attenta analisi sugli orari giornalieri e sui metodi di comunicazione all'utenza. Le proposte, scaturite dopo la discussione che ha coinvolto anche i rappresentanti degli utenti del chierese che ogni giorno utilizzano il treno, verranno analizzate dall'Agenzia per la mobilità, Trenitalia e GTT.
"Il via a questa serie di confronti con tutti gli attori interessati alla questione trasporti si è rivelato positivo - hanno commentato il Presidente della Provincia Saitta e l'assessore Campia - Sui primi problemi di coincidenza analizzati oggi si prospettano già un paio di soluzioni. Presto il tavolo verrà riconvocato per studiare altre migliorie e andare così incontro alle necessità dell'utenza".

(5 febbraio 2008)