AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Speciali


Sei in: Home > MAP > Speciali > Trasporti > ANNO 2008: "Provibus": successo anche nel Chivassese


"Provibus": successo anche nel Chivassese
Il servizio contribuisce a ridurre l'isolamento delle zone marginali

PRESENTAZIONE

Ingrandisci

Conferenza stampa

A poco meno di un anno dall'istituzione del servizio, nella zona del Chivassese è tempo di bilanci per il "Provibus", iniziativa della Provincia di Torino che mette a disposizione dell'utenza residente nelle aree poco urbanizzate e a domanda debole collegamenti con autobus a chiamata. Giovedì 24 luglio a Palazzo Cisterna l'assessore provinciale ai Trasporti, Franco Campia, ha illustrato insieme al Sindaco di Chivasso, Bruno Matola e agli assessori Giuseppe Bava (Lavori Pubblici, Viabilità e Trasporti) e Adriano Perrone (Frazioni e Agricoltura) i dati sull'utilizzazione e sul gradimento del servizio da parte degli utenti chivassesi. I numeri dell'utenza e le opinioni raccolte fra i cittadini che hanno usufruito del servizio raccontano il successo di una iniziativa concepita per soddisfare le esigenze dell'utenza che ha la necessità di raggiungere il concentrico di Chivasso dalle frazioni Betlemme, Boschetto, Mandria, Montegiove, Mosche, Pogliani, Pratoregio e Torassi. Il "Provibus" consente, ad esempio, di recarsi presso le strutture sanitarie del capoluogo e di integrare il trasporto pubblico su gomma con quello ferroviario, garantendo coincidenze con i convogli delle linee Torino-Milano, Chivasso-Casale e Chivasso-Asti. Consente inoltre una riconversione e ricalibrazione delle corse di linea a scarsa frequentazione, ottimizzando l'utilizzo del personale e dei mezzi pubblici. Un modo concreto, insomma, per salvaguardare la qualità della vita dei giovani, degli adulti non muniti di auto e degli anziani residenti nelle aree marginali. Il monitoraggio sul gradimento dei servizio da parte nel Chivassese, eseguito nei 197 giorni di esercizio del periodo che va dal 1° settembre 2007 al 30 giugno 2008, ha evidenziato che quasi il 100% degli utenti del Chivassese che hanno risposto al questionario proposto sono soddisfatti. In media i "Provibus" con 8 posti a sedere hanno trasportato 31 passeggeri al giorno (un dato numericamente limitato, ma significativo, in zone a domanda debole e molto dispersa sul territorio), percorrendo oltre 8.000 chilometri. Il 17% degli utenti si serve del Provibus tutti i giorni ed il 47% di persone lo utilizza sia verso il centro di Chivasso che per il ritorno alla propria abitazione. Il giorno di maggiore utilizzazione è il martedì, mentre gli orari a maggiore frequentazione sono quelli mattutini. I picchi di utenza si sono registrati nei mesi di aprile e maggio. Durante la conferenza stampa l'assessore Campia ha sottolineato che "il monitoraggio è indispensabile alla Provincia per capire se è necessario apportare modifiche al servizio, calibrandole sulle esigenze dell'utenza". L'assessore provinciale ai Trasporti ha anche affermato che "possiamo sin d'ora essere soddisfatti per i risultati complessivi del progetto 'Provibus senza confini', realizzato in collaborazione con la Provincia di Alessandria ed il Comune di Chivasso, nei cinque poli di Crescentino, Chivasso, Cerrina Monferrato, Gassino e Caluso. Dati alla mano, rispetto ad esperienze analoghe realizzate in altre Regioni italiane, il nostro servizio si è dimostrato il più efficiente ed economico".

Come funziona il servizio

È possibile prenotare il Provibus il giorno precedente il viaggio, con una telefonata al numero verde 800213343 dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 16, concordando con l'operatore l'orario e il punto di salita e discesa. I "Provibus" viaggiano dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 16.30/19 dal lunedì al venerdì; in occasione di particolari manifestazioni anche il sabato. È anche possibile prenotare autobus con una capienza superiore ad 8 posti, per gli spostamenti di gruppi, scolaresche, ecc. Il biglietto si acquista a bordo. La corsa semplice costa 1,10 euro, mentre l'abbonamento per 20 corse ne costa 15.

(24 luglio 2008)