AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Speciali


Sei in: Home > MAP > Speciali > Ambiente > ANNO 2008: Risanamento acustico a Busano


LA PROVINCIA PROMUOVE UN INNOVATIVO PROGETTO DI RISANAMENTO ACUSTICO
PER UN'AZIENDA DI BUSANO
Il Protocollo d'intesa per l'avvio del progetto, primo in Italia,
è stato siglato questa mattina a Palazzo Cisterna

PRESENTAZIONE

È stato proposto dall'Assessorato alle Risorse idriche, Qualità dell'Aria e Inquinamento atmosferico, acustico ed elettromagnetico della Provincia di Torino un innovativo piano di risanamento acustico che riguarda un'azienda situata nel comune di Busano.
Lunedì 10 marzo è stato siglato un protocollo d'intesa tra l'impresa in questione, la Hot Roll, la Provincia, i comuni di Favria e Busano, la ditta Isocostruzioni, nel quale vengono specificate le linee d'azione e la realizzazione di un progetto che prevede la costruzione di un'opera lunga 140 metri e alta 11, che servirà a isolare acusticamente la fabbrica dal vicino centro abitato. L'area, sulla quale sono previsti nuovi interventi urbanistici, si trova al confine dei due comuni.

Il protocollo, primo del genere in Italia, prevede anche un piano finanziario per la suddivisione dei costi a carico dell'azienda con la partecipazione delle pubbliche amministrazioni. La Provincia interviene con un contributo di 30 mila Euro, sul totale di una prima tranche di investimenti che ammontano a circa 200 mila Euro, uno stanziamento che deve essere considerato di carattere esclusivo ed eccezionale proprio per l'impostazione innovativa dell'intervento.
Il gruppo industriale di cui fa parte la Hot Roll, azienda inserita nel settore della lavorazione dell'acciaio, si è dichiarato interessato alla firma del protocollo per impegnarsi nella risoluzione dei problemi di carattere ambientale. I comuni contano con questa operazione di raggiungere un buon risultato tecnico e utilizzarlo come modello per intervenire in altre situazioni del genere.
Il progetto preliminare sarà presentato entro l'estate per dar modo di dare il via all'erogazione dei finanziamenti necessari e l'intera opera dovrebbe essere realizzata prima del 2010.

(10 marzo 2008)