AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Speciali


Sei in: Home > MAP > Speciali > Ambiente > ANNO 2009: Bollino Verde per l'ambiente e la sicurezza


Per caldaiette e centrali termiche scatta l'obbligo del Bollino Verde dal 15 ottobre 2009
Un'apposita campagna di informazione della provincia di Torino

  • La campagna della Provincia di Torino per il Bollino Verde:

PRESENTAZIONE

Ascolta lo spot
Durata: 0' 30"
mp3

Dal 15 ottobre 2009, in occasione della verifica del rendimento energetico (la cosiddetta prova fumi) di caldaiette e di centrali termiche, obbligatoria per legge, la ditta che effettua la manutenzione dovrà apporre sul rapporto di controllo un bollino di colore verde.
Sarà indispensabile rivolgersi a una delle ditte abilitate al rilascio di tale bollino.
Il bollino verde non comporta alcuna spesa oltre il costo della manutenzione.
Il cittadino non dovrà preoccuparsi di spedire nulla: sarà compito della ditta che effettua la manutenzione inoltrare agli uffici della Provincia la copia del rapporto di controllo munita del bollino verde.

Il bollino verde deve essere apposto obbligatoriamente:

  • ogni 4 anni per gli impianti di potenza inferiore a 35 kW (caldaiette autonome)
  • ogni 2 anni per gli impianti di potenza uguale o superiore a 35 kW

Caldaiette e centrali termiche installate a partire dal 15 ottobre 2009 saranno già in regola con il bollino verde fino alla prima scadenza.
Non sono soggetti a bollino verde: stufe, caminetti, radiatori individuali, scaldacqua unifamiliari (boiler) e scambiatori di calore a servizio delle utenze degli impianti di riscaldamento.
Su caldaiette e centrali termiche la Provincia di Torino, avvalendosi dell'ARPA (Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente), effettua delle ispezioni per verificare la correttezza e la regolarità della manutenzione e della prova fumi. Per gli impianti muniti di bollino verde l'ispezione è gratuita. Per quelli che ne fossero sprovvisti, l'ispezione comporta un costo a carico del responsabile dell'impianto (vedi opuscolo informativo attraverso il link a fondo pagina).
Il proprietario o l'inquilino responsabile dell'impianto che non provveda a far eseguire gli interventi di manutenzione e di controllo è sanzionato con una multa da 500 a 3?000 euro.
Se gli interventi di manutenzione e di controllo sono stati eseguiti, ma il rapporto di controllo è sprovvisto del bollino verde, la multa va da 100 a 600 euro (a seconda della potenza dell'impianto) e il responsabile dell'impianto dovrà provvedere a mettersi in regola con il bollino entro 30 giorni.

INFO
Sportello Ambiente della Provincia di Torino
Corso Inghilterra 7 - Torino
Tel. 011.8616500 - 011.8616501 - 011.8616502
E-mail: sportamb@provincia.torino.it
Orario
dal lunedý al venerdý: 9.30 - 12.30
mercoledý: 9.30 - 12.30 / 13.30 - 17.30

(14 ottobre 2009)