AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Speciali


Sei in: Home > MAP > Speciali > Ambiente > ANNO 2009: Limitazioni veicoli euro 2 diesel


BLOCCO DEI VEICOLI NON ECOLOGICI

La Regione Piemonte (formato pdf 18 KB) concede un contributo, in conto capitale, agli autotrasportatori di imprese artigiane per l'acquisto di Filtri Anti Particolato (FAP) per veicoli aziendali diesel EURO 2.

PRESENTAZIONE

╚ in vigore il divieto alla circolazione dei veicoli non ecologici nei Comuni di Carmagnola, Collegno, Grugliasco, Ivrea, Moncalieri, Settimo Torinese e Torino. Per il Comune di Rivoli il blocco scatta da lunedý 8 febbraio, mentre per gli altri Comuni della cintura torinese permangono i provvedimenti in vigore dal 2007.

Il provvedimento di limitazione del traffico riguarderà, tutti i veicoli per il trasporto privato Euro 0 (sia benzina che diesel), i veicoli Euro 1 diesel e i veicoli Euro 2 diesel immatricolati da più di 10 anni, così come richiesto dalla normativa regionale.

La limitazione è in vigore:

  • dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19 per i veicoli adibiti al trasporto privato;
  • dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13 e dalle 14.30 alle 19 per i veicoli adibiti al trasporto merci

Alcuni Comuni individuano, con apposita ordinanza, orari differenziati per il blocco, suddividendo le limitazioni dei veicoli a seconda che appartengano a cittadini residenti o non residenti.

Fra le categorie esentate dal provvedimento vi sono gli ultrasessantacinquenni: i conducenti "senior" avranno la possibilità di utilizzare anche veicoli non ecologici; inoltre, sono esentati i veicoli utilizzati per recarsi sul posto di lavoro laddove vi sia una carenza del servizio pubblico; la condizione deve essere certificata da una lettera del datore di lavoro che attesti l'assenza di fermate nel raggio di 300 m dal posto di lavoro, le generalità del guidatore, il numero di targa del mezzo, il luogo di lavoro e l'orario di lavoro.

Potranno circolare anche i veicoli euro 2 diesel dotati di un efficace sistema di abbattimento delle polveri sottili (filtri anti particolato - FAP) o in possesso della documentazione che ne attesti l'avvenuto ordine di acquisto o che attesti l'ordine di acquisto di un veicolo di nuova immatricolazione.

A tal proposito si precisa che la disponibilità sul mercato dei sistemi di abbattimento delle polveri sottili è, ad oggi, molto modesta; inoltre, data le problematiche normative e tecniche per l'omologazione, i sistemi per alcuni veicoli potrebbero non essere stati omologati dalle case produttrici.

Attualmente, i veicoli immatricolati in provincia di Torino che ricadono nelle categorie interessate dai provvedimenti (secondo dati relativi al 2008) sono 104.000 autoveicoli e 50.000 autocarri leggeri: a questi si aggiungeranno i veicoli diesel Euro 2 immatricolati prima del 31 dicembre 1999 di cui circa 52.000 sono autoveicoli e circa 24.700 sono autocarri leggeri.

(03 marzo 2010)