AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Speciali


Sei in: Home > MAP > Speciali > Europa e cooperazione > ANNO 2012: Alla ricerca del cibo perduto


I RAGAZZI GUIDA DEL BUON CIBO D’ANTAN
Presentato un dvd con quattro lezioni multimediali realizzate da studenti di scuole piemontesi e laziali

PRESENTAZIONE

Filmato: Alla ricerca del cibo perduto
Durata: 04' 05"

Un viaggio alla ricerca del cibo perduto, quello genuino di una volta: le buone farine, la frutta sana, i formaggi e i pesci locali. Lo hanno fatto i ragazzi, circa 100, di quattro scuole delle Province di Torino e di Roma: gli istituti professionali statali servizi per l’enogastronomia e ospitalità alberghiera "Colombatto" di Torino e "Prever" di Pinerolo; l’Istituto Agrario Garibaldi di Roma e l’Alberghiero "Marco Gavio Apicio" di Anzio.
Risultato di tanto viaggiare un dvd con quattro lezioni multimediali organizzate come sussidi didattici, utilizzabili con la Lavagna Interattiva Multimediale, che sarà reso disponibile a tutte le scuole secondarie di secondo grado delle Province coinvolte con l’intento di estenderne la diffusione presso tutte le scuole italiane.

Il dvd è stato presentato venerdi 13 gennaio a Palazzo Cisterna a conclusione del progetto "Alla ricerca del cibo perduto dai campi alla tavola, un viaggio alla ricerca di sé e dell’altro" finanziato dall’UPI (Unione Province Italiane), nel quadro di Azione provincE giovani, e dal Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
All’incontro hanno partecipato oltre agli studenti del Colombatto e del Prever, i rappresentanti dei vari soggetti che hanno collaborato all’iniziativa: per la Provincia di Torino l’assessore alle Relazioni internazionali Marco D’Acri; per la Scuola Holden la responsabile organizzativa delle attività Sara Busto; per Slow Food Piemonte il presidente Bruno Boveri; per il Dipartimento di prevenzione Asl TO3 il direttore Paolo Laurenti.

Le lezioni, proiettate in anteprima nella sede della Provincia, sono divertenti e istruttive: gli studenti, guidati dalla scuola Holden nella redazione delle sceneggiature, sono gli attori dei vari sketch dei video, ognuno dedicato a un prodotto tipico del territorio: le paste di meliga e le antiche mele per le scuole piemontesi, l’anguilla e il caciofiore per quelle laziali.
I video sono stati realizzati presso i presidi Slow Food, nelle due Province. Con il materiale girato e montato, una redazione della Scuola Holden, in collaborazione con SlowFood e con l'Asl 3, ha costruito i contenuti con docu-film e interventi di esperti scientifici del settore alimentare e medico.

"Obiettivo del progetto - ha spiegato l’assessore D’Acri - è individuare nuove modalità per parlare ai giovani di alimentazione. Viviamo in un periodo nel quale gli elementi psicologici determinano spesso comportamenti scorretti sull'alimentazione. Il progetto intende offrire ai ragazzi non solo delle informazioni, ma aprire una finestra sul mondo della produzione alimentare, dalla terra alle elaborazioni in cucina: la Provincia di Torino presta grande attenzione ai prodotti a chilometri zero, sostiene da oltre otto anni il Paniere dei prodotti tipici che oggi include 32 prodotti, oltre ai vini DOC della provincia, circa 900 produttori, 29 punti vendita e oltre 80 ristoranti".

Le scuole coinvolte per l’attività di formazione e realizzazione del docufilm
Per la Provincia di Torino:
  • IPSSAR GIUSEPPINA COLOMBATTO - Torino
    Istituto Professionale Statale servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera
    www.alberghierotorino.it
  • IP ARTURO PREVER - Pinerolo
    Istituto Superiore per l’Enogastronomia e l’Ospitalità alberghiera
    www.alberghieropinerolo.it
Per la Provincia di Roma:

(11 gennaio 2012)

Ministero della Gioventù

Unione Province Italiane

Azione Province Giovani

Provincia di Roma

Scuola Holden Torino

Slowfood

Spazio Altrove - ASL Torino 3

Torna su^