AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Speciali


Sei in: Home > MAP > Speciali > Ambiente > ANNO 2010: Il Termovalorizzatore pronto nel 2013


Il Termovalorizzatore pronto nel 2013
Dopo una prima fase di collaudo il trattamento di 420 mila tonnellate di rifiuti l'anno

PRESENTAZIONE

Termovalorizzatore del Gerbido Sono 931 i giorni di lavori previsti per il completamento della costruzione del termovalorizzatore di Torino del Gerbido. A gennaio 2013, terminata la costruzione, l'impianto entrerà in esercizio provvisorio per tutto l'anno e poi passerà alla fase di esercizio commerciale a seguito dei test di verifica del corretto funzionamento.

Il cronoprogramma dei lavori è stato illustrato mercoledì 7 luglio alla cerimonia di presentazione del termovalorizzatore di Torino, presso il cantiere di Via Gorini, alla presenza, tra gli altri, del presidente della Provincia Antonio Saitta, del vicesindaco di Torino Tom Dealessandri e del presidente dell'Ato-R Paolo Foietta. I vertici di Trm - Trattamento Rifiuti Metropolitani - società responsabile della progettazione,realizzazione e gestione dell'impianto hanno presentato l'opera insieme ai costruttori rappresentati da Cnim e ai finanziatori rappresentati da Bnp Paribas.

"Come per tutte le opere di una certa complessità - ha osservato il presidente di Trm, Giuseppe Marsaglia - abbiamo dovuto superare alcune difficoltà raggiungendo questo importante risultato anche grazie al contributo di tutti coloro che hanno creduto nella necessità e nella serietà di questo progetto. Il termovalorizzatore di Gerbido è stato progettato secondo le più moderne tecnologie che ne garantiscono la sostenibilità ambientale. Grazie a questo impianto sarà possibile chiudere il ciclo di gestione dei rifiuti poiché ciò che residua dalla raccolta differenziata non sarà più conferito in discarica, ma termo valorizzato recuperando l'energia contenuta nei rifiuti stessi."

Il termovalorizzatore genererà energia dai rifiuti senza impatto negativo sul territorio perché ambientalmente compatibile. Permetterà di entrare nel cuore della comunità con un percorso visitatori completo che include anche la cima del camino da cui si gode una visuale inedita fino al Monviso a 120 mt da terra. L'impianto è autorizzato per smaltire ogni anno fino a 421.000 tonnellate di rifiuti residui dalla raccolta differenziata (rifiuti che attualmente sono conferiti in discarica). Ogni anno, secondo le stime del progetto, il termovalorizzatore potrà fornire energia elettrica per 175.000 famiglie di 3 persone e riscaldare 17.000 abitazioni da 100 mq, permetterà il risparmio di oltre 70.000 tonnellate di combustibile tradizionale.

(08 luglio 2010)