AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Speciali


Sei in: Home > MAP > Speciali > Ambiente > ANNO 2011: Blocco del traffico domenica 20 febbraio


CONFERMATO LO STOP AL TRAFFICO DOMENICA 20 FEBBRAIO
Tempo stabile e inquinanti in crescita nelle previsioni dell'Arpa

Domenica 20 febbraio 2011, dalle 10 alle 18, il traffico si fermerà nei Comuni dell'area metropolitana che partecipano al tavolo di coordinamento sulla qualità dell'aria coordinato dalla Provincia di Torino, così come era stato concordato nell'ultima riunione.

Al Tavolo di coordinamento hanno partecipato i Comuni di Beinasco, Borgaro, Carmagnola, Collegno, Grugliasco, Ivrea, Moncalieri, Nichelino, Pinerolo, Rivoli, San Mauro, Settimo, Torino, Venaria, mentre erano assenti Chieri, Chivasso ed Orbassano.
Il Comune di Ivrea aveva già annunciato di non poter aderire al blocco, perché domenica 20 febbraio e per le due successive domeniche si svolgeranno le manifestazioni legate al Carnevale.

Beinasco  
Borgaro vai all'ordinanza (formato pdf 188 KB)
Carmagnola  
Collegno vai all'ordinanza (formato pdf 50 KB)
Grugliasco vai all'ordinanza (formato pdf 122 KB)
Ivrea  
Moncalieri vai all'ordinanza (formato pdf 1.3 MB)
Nichelino  
Pinerolo  
Rivoli  
San Mauro  
Settimo vai all'ordinanza (formato pdf 802 KB)
Torino vai all'ordinanza (formato pdf 45 KB)
Venaria vai all'ordinanza (formato pdf 97 KB)

"La decisione di indire lo stop al traffico è stata confermata perché, nonostante ieri il livello di Pm10 fosse particolarmente basso grazie alla pioggia, le previsioni dell'Arpa segnalano una rapida risalita del livello degli inquinanti" spiega l'assessore provinciale all'ambiente Roberto Ronco.

"Anche le previsioni meteo inoltre, non prevedono piogge in grado di contrastare l'inquinamento atmosferico. La conferma del provvedimento è stata presa sulla base di risultanze scientifiche, e anche se i blocchi del traffico non sono risolutivi, al momento non abbiamo molti altri strumenti a disposizione per contrastare fenomeni di inquinamento che incidono sulla qualità della vita dei nostri cittadini"

(17 febbraio 2011)