AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Speciali


Sei in: Home > MAP > Speciali > Agricoltura e montagna > ANNO 2011: Fungo d'oro 2011


CON IL "FUNGO D'ORO" 2011 PROTAGONISTI I BOSCHI E L'ENOGASTRONOMIA
DELLA VAL SANGONE, DELLA BASSA VALSUSA E DEL PINEROLESE PEDEMONTANO

PRESENTAZIONE

Fino al 30 ottobre i territori della Val Sangone, della Bassa Valsusa e del Pinerolese Pedemontano sono protagonisti del "Fungo d'Oro", la manifestazione promossa dal Museo del Gusto di Frossasco con il sostegno della Provincia di Torino e il patrocinio della Regione Piemonte.
Numerosi gli Enti, i Consorzi e le associazioni che collaborano attivamente all'iniziativa: Comunità Montana del Pinerolese, Città di Pinerolo, Città di Giaveno, Comuni di San Pietro Val Lemina, Prarostino, San Secondo di Pinerolo, Bibiana e Coazze, Accademia Italiana della Cucina, CFIQ di Pinerolo, Istituto Alberghiero "Prever" Pinerolo, associazioni micologiche del territorio.

L'edizione 2011 propone un vero e proprio "Festival del Fungo d'Oro", con l'obiettivo di coinvolgere i grandi chef nella valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche a base di funghi. Gli ideatori ed organizzatori della manifestazione stanno inoltre compiendo uno sforzo per allargarne gli orizzonti, creando un legame con altre realtà che organizzano sagre e fiere dedicate al fungo in altre Province piemontesi, come ad esempio il Cebano. Al Festival del Fungo d'Oro si affianca il circuito "Fungo in tavola", che coinvolge i ristoranti di Pinerolese, della Val Sangone e della Bassa Valsusa, dove si possono degustare e votare le prelibatezze e base di funghi. I ristoratori sono impegnati nella riscoperta e diffusione delle ricette locali e tradizionali. Oltre che gustare i funghi, il pubblico può votare il piatto preferito, utilizzando le cartoline che trova direttamente nei locali, partecipando inoltre all'estrazione di buoni validi per una cena per due persone da consumare nel mese di novembre.
La serata d'onore del Fungo d'Oro è in programma lunedì 17 ottobre presso l'Istituto Alberghiero "Prever" di Pinerolo.
Nel corso della serata verranno assegnati alcuni premi agli chef del Pinerolese e della Val Sangone, i riconoscimenti ai "Gran Boulajour e Boulaiaire 2011" di Giaveno, Prarostino, San Pietro Val Lemina e ad alcune associazioni del territorio (i "Boulaiaire Val Lemina", gli "Amici dei Funghi Val Sangone Boulajour" ed i "Bulajour della Val Sangone"). Durante la serata verranno inoltre presentati il nuovo Gruppo dei Ristoratori del Pinerolese e Val Sangone, l'Associazione "Boulaiaire Val Lemina", l'associazione "Le Città del Fungo", il gemellaggio enogastronomico tra Giaveno e San Pietro Val Lemina, i "Percorsi dei Funghi".
(03 ottobre 2011)